Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il Pd boccia l’aumento delle pensioni minime proposto dai 5 Stelle

1.73K 0

Oggi alla Camera è iniziata la sessione di bilancio sulla legge di stabilità 2015 e il M5s, con l’ emendamento 2.11, ha proposto al Governo di ridurre la cifra degli 80 € a 40 € e utilizzare le risorse avanzate che corrispondono esattamente alla cifra necessaria per aumentare le pensioni minime da 485€ (un importo ben al di sotto della soglia di povertà) a 600 €. Ma il Pd, compatto, ha risposto no. Mozione bocciata.
«Come al solito promettono e non mantengono – accusa Alessio Villarosa, deputato M5S – eppure i governi che si sono susseguiti fino ad oggi hanno sempre promesso aumenti».
Quanto è avvenuto questa mattina alla Camera è riportato solo dai giornali on line di riferimento del movimento cinque stelle che nel divulgare la notizia invitano chiunque avrà modo di leggerla a diramarla quanto più possibile nella speranza possa giungere anche a chi difficilmente consulta il web per informarsi. «Nessun tg vi racconterà queste cose – è l’ appello amareggiato che Villarosa rivolge ai cittadini italiani dalla sua pagina facebook- l’informazione è manipolata e visti i risultati delle europee ci riesce anche bene! Se non ci si sveglia tutti finiremo in default, – è la sollecitazione del deputato 5 Stelle – siamo tutti più poveri e tutti più indebitati, vi dovete attivare e smetterla di stare in silenzio a subire ! DENUNCIATE DENUNCIATE DENUNCIATE».