Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il peperoncino di Calabria quale fattore di crescita del turismo e dell’economia calabrese

1.93K 0
Il peperoncino di Calabria quale fattore di crescita del turismo e dell’economia calabrese

E’ buono, fa bene alla salute ed è anche molto decorativo, ma anche un segmento molto efficace per risollevare l’economia di una parte di territorio italiano, specialmente della Calabria: è il peperoncino rosso di Calabria ( ma generalmente anche d’Italia), ricco in provitamina A e vitamina C, con efficaci proprietà antisettiche, digestive e vasodilatatorie. Ovviamente da usare senza eccedere in abusi che potrebbero essere anche molto a rischio.

In Calabria ha trovato un felice impatto che potrebbe contribuire allo sviluppo della sua economia, tanto che – oltre al rinomato interesse dei turisti verso questo prodotto – alcuni studiosi hanno pensato di metter su  un istituto di ricerca sull’agroalimentare, il “ Crea Trasformazioni Agroalimentari”, che sta ultimando il progetto Pedpic, “ Filiera del peperoncino piccante” : interventi di ricerca per la scelta varietale e per l’innovazione dei processi colturali”, progetto attivato su richiesta del Tavolo di filiera del Peperoncino e finanziato dal ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, attraverso l’Ismea, proprio per promuovere una filiera del prodotto di qualità superiore, innovativa, integrata e competitiva.
Le analisi hanno mostrato come i peperoncini tendono a distinguersi in base sia alle altre tipologie sul mercato (dolci e ornamentali) sia alla provenienza geografica. In particolare, il peperoncino italiano si è differenziato dal punto di vista genetico da quello proveniente dalle Americhe e dall’Asia.

Per la Calabria, che si appresta a vivere una stagione turistica molto interessante, allora il suo rinomato peperoncino può dimostrarsi un ricercato cavallo di battaglia su cui fidarsi, specialmente in un momento di economia in crisi.