Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il ruolo della donna in politica, nelle Istituzioni e nei ruoli amministrativi e di governo

Riflessione di Flora Sculco, consigliere regionale, sull’iniziativa della consigliera di parità Maria Stella Ciarletta
916 0

Ritorna di grande e significativa attualità la riflessione a più voci sul ruolo della donna, tema sul quale si sono impegnati fiumi di parole ed anche nella direzione del giusto riconoscimento di quanto la donna possa dare alla Società, in tutti i suoi segmenti lavorativi, culturali ed artistici.

L’argomento in questione viene ripreso oggi da Flora Sculco, consigliere regionale di ‘Calabria in Rete’, che inizia con questo tono la sua riflessione: “La presenza e la partecipazione delle donne in politica, nelle Istituzioni e nei ruoli amministrativi e di governo a qualunque livello, va considerata un vantaggio e non, invece, un peso o peggio un fastidio.

Nell’amministrazione pubblica e nell’elaborazione politica a tutti i livelli, l’apporto delle donne è, per cultura e pragmatismo, fondamentale. Anzi”, prosegue la Sculco, “penso proprio che una delle ragioni dei ritardi nello sviluppo della Calabria sia dovuta al ruolo marginale assegnato alle donne.

Perciò, apprezzo l’iniziativa della consigliera di parità Maria Stella Ciarletta che ha suscitato la decisione del Tar della Calabria e la caduta di quattro Giunte comunali. Anch’io – aggiunge Flora Sculco – sono del parere che la decisione sia storica, perché ripristina la legalità, stante le prescrizioni della ‘legge Delrio’, ma soprattutto perché ribadisce nell’azione politica un concetto di modernità da cui non si può prescindere. La questione della parità di genere, poi, tralasciata nella pessima legge elettorale approvata nella scorsa legislatura regionale, merita di essere rilanciata: occorre – conclude Flora Sculco – colmare, rapidamente, una lacuna vistosa nell’Ente pubblico più importante della nostra regione”.