Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“Il sistema di gestione dei rifiuti. Profili giuridico/normativi e tecno/operativi”

Sarà questo il tema del seminario, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Reggio Calabria, che si terrà presso la sede dell’ordine professionale ubicata in via Osanna con inizio alle ore 9.00 di venerdì 15 aprile.
360 0
“Il sistema di gestione dei rifiuti. Profili giuridico/normativi e tecno/operativi”

L’obiettivo del seminario sarà quello di approfondire i problemi legati alla produzione e alla gestione dei rifiuti, che hanno assunto, negli ultimi anni, una sempre maggiore rilevanza soprattutto in merito ai processi degenerativi che possono conseguire sull’ambiente e sulla salute.

Per l’Ordine degli Ingegneri di Reggio Calabria è necessaria una gestione dei rifiuti che sia il frutto di un modello operativo globale, attento a tutto il ciclo di vita del prodotto, che va dalla produzione, alla distribuzione e al consumo, fino allo smaltimento e/o al riciclo.

Obiettivi fondamentali di una corretta politica di gestione dei rifiuti, poi, sono le politiche di prevenzione finalizzate alla riduzione alla fonte dei rifiuti, di incoraggiamento di azioni improntate al recupero, al riutilizzo, al riciclaggio ed al recupero energetico del rifiuto, incentivando in particolare le raccolte selettive.

Per gli Ingegneri reggini, inoltre, risulta indispensabile garantire la sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle forme di smaltimento adottate, attraverso la creazione di una rete di impianti di trattamento e di smaltimento che facciano ricorso alla migliore tecnologia disponibile e che comportino anche possibili forme di recupero energetico.

In questo contesto, spiegano i vertici dell’Ordine professionale reggino, la responsabilità dell’ingegnere è specialmente quella di contribuire alla creazione di modelli operativi virtuosi che, oltre a determinare il compimento di adeguati sistemi tecnologici, portino ad una modernizzazione della società. Questo può evidentemente avvenire operando con una visione ampia, che va oltre la tecnica e che vede il professionista come gestore di situazioni complesse di diversa natura, in cui lega l’impegno nel perseguire obiettivi di crescita della professione al servizio reso per il miglioramento della società.