Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

In giro per Lamezia con il sindaco Speranza: Dal lungomare al centro storico di Sambiase

Interessante giro di ricognizione di giornalisti, accompagnati dal Sindaco Speranza e dell’Assessore Piccioni
1.06K 2
In giro per Lamezia con il sindaco Speranza: Dal lungomare al centro storico di Sambiase

Questa che vi descriviamo è la parte conclusiva di un intenso ed interessante giro di ricognizione in lungo ed in largo della città, attraverso il quale s’è potuta prendere concreta visione delle Opere pubbliche prodotte dall’Amministrazione uscente o di alcune altre che sono tuttora in itinere. Dopo esserci soffermati per i punti previsti che riguardavano i centri urbani di Nicastro e di Sant’Eufemia Lamezia, questa parte finale ci porta a conoscere dettagli molto più tecnici e pratici riguardanti i lungomari finalmente attivi lungo il litorale tirrenico del lametino, praticamente un tour ginnico-salutare ed a tratti anche spettacolare che, partendo dalla zona della Marinella, via via passa dal lungomare, meglio conosciuto come “Cafarone”, ove s’è insistito sull’ampliamento del Giardino Litoraneo mediante la riqualificazione naturalistica e paesaggistica dell’area Ginepri e la connessione funzionale con l’area Cafarone, per l’appunto. In effetti, essi danno la possibilità di vivere intensi attimi di relax, potendo anche sfruttare una grande pista ciclabile lunga ben 800 metri.

Nella parte iniziale del lungomare al Cafarone si può ammirare una bellissima ed ampia fontana, nonché una piazza anch’essa molto spaziosa e dotata con delle pensiline che sicuramente saranno di grande utilità ed offriranno anche una motivazione d’arredo architettonico. Le panchine installate sono per la maggior parte fatte con monopietra e danno la possibilità di poter essere utilizzate sia come le classiche panchine che come sedie o sdraio, un modo questo, che permette di poter stendersi fronte mare e godere i momenti di relax con gli effetti piacevolissimi della brezza marina. Il lungomare rappresenta un vero e proprio giardino litoraneo che fa un tutt’uno con l’ambiente, dominato da una stupenda, verdeggiante e fresca pineta a mare. Come lavori imminenti, da segnalare la sistemazione di nuove passerelle in materiale di resina da usare solo nel periodo estivo e delle nuove docce, che toglieranno di mezzo quelle fatiscenti.

Da questo stupendo scenario marino, risaliamo alla volta di Lamezia-Sambiase, passando dallo storico Bastione dei Cavalieri di Malta (anche qui lavori in corso) e sosta ad un lembo del suggestivo centro storico di Sambiase, per prendere dettagliata visione dei lavori di qualificazione e funzionalizzazione dell’area della Cittadella dell’Altra Economia. A lavori ultimati, il progetto dovrà andare nella direzione di favorire quelli che sono i cosiddetti centri commerciali naturali e cioè, fare in modo che all’interno dei centri storici della città ci siano le condizioni per creare uno sviluppo delle attività produttive sostenute dalle piccole imprese e, di conseguenza, favorire l’inserimento di piccoli negozi di artigianato e di prodotti tipici locali. Un’area molto vasta che congiunge sia la piazza 5 dicembre e sia la concomitante area mercatale di via Cataldi.

A completare il tour di ricognizione, la visita ai lavori di completamento del Museo della Memoria: un complesso straordinario che recupera e dà a nuova vita un palazzo bellissimo della città che è destinato ad ospitare mostre, convegni ed iniziative artistico-culturali. A sorprendere i giornalisti è stato, infine, l’interno della stupenda Chiesa Matrice risalente al 1500, al cui interno si sta procedendo al restauro conservativo e funzionale del coro ligneo, il rifacimento della pavimentazione in marmo, la ricollocazione dell’altare maggiore in fondo alla navate centrale, il restauro conservativo e funzionale del portone di ingresso e di quelli laterali, la  pulitura delle facciate esterne, nonché l’adeguamento e la messa a norma dell’impianto elettrico.

  • Si fanno una passeggiata col bel tempo. Poi si fermano a prendere un gelato ed infine un giro ai 2 mari.

  • Per sprecare benzina, mi auguro che girate in bici