Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Inaugurato il percorso pedonale adiacente al Parco Scolacium

Il Presidente della Provincia, Enzo Bruno: "Il parco patrimonio dell'Unesco, ne parleremo con il Ministro.
441 0

Un “percorso di cultura e di salute” in assoluta sicurezza. L’amministrazione provinciale di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno, restituisce alla comunità di Roccelletta di Borgia un’area verde dalla particolare valenza storica da cui parte un percorso pedonale di circa un chilometro. Consegnati i lavori complementari da realizzare sulla strada provinciale 172, che interessano non solo il completamento della parte già iniziata, ma anche di altre opere atte a migliorare la sede viaria, poste nelle immediate vicinanze, che hanno subito danni a seguito della stessa alluvione in cui è franato il tratto di strada e che necessitano di interventi urgenti di manutenzione straordinaria per ripristinare questa parte di percorso. Un percorso pedonale che consentirà alla comunità di percorrere in assoluta sicurezza la Provinciale che costeggia un’area importante come il Parco Scolacium che, proprio il consiglio provinciale guidato da Bruno, nei giorni scorsi con un provvedimento unanime ha candidato a far diventare patrimonio dell’Unesco. Nel cuore dell’area verde un “piraino” un pero selvatico, simbolo storico di questa storica area di Roccelletta che affonda le sue radici nelle tradizioni culturali del comprensorio. A ricordarlo proprio il consigliere provinciale Riccardo Bruno, che ha inaugurato l’area assieme al presidente Bruno, alla presenza tra gli altri del dirigente provinciale del settore Viabilità ingegner Floriano Siniscalco; del direttore dei lavori ingegner Vincenzo Coppola; dell’archeologa responsabile di zona Mariagrazia Aisa; il direttore operativo Stefano Perrotta e il coordinatore della sicurezza, ing. Raffaele Scalise. Presenti anche il comandante della compagnia dei Carabinieri di Girifalco, Silvio Maria Ponzio; il comandante della stazione di Borgia, Saverio Tolomeo; la coordinatrice dei gruppi consiliari della Provincia, Ermelinda De Siena, il segretario della seconda commissione presieduta dal consigliere Bruno, Giovanni Lamanna. Sono stati gli alunni dell’istituto comprensivo “Sabatini” a colorare di entusiasmo questo momento atteso da tanto tempo, tagliando il nastro assieme al presidente Enzo Bruno e al consigliere Riccardo Bruno. C’è da ricordare anche che una porzione dei lavori complementari di ricostruzione della Sp 172 in località Donnantona che sono in fase avanzata di realizzazione , sono già state realizzate le quattro spalle dei due ponti ed è in fase di ultimazione il rilevato stradale. Mancano le travi di appoggio della soletta stradale e le relative finiture, e l’opera si avvia verso la sua realizzazione. Il progetto principale per l’importo di euro3.500.000,00 di cui euro 2.652.000,00 per lavori comprensivo di euro 52.000 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, a seguito dell’espletamento di una procedura aperta, gli stessi sono aggiudicati all’impresa Costruzioni Edil CO.RA. con il ribasso del 34,222%. Il 23 settembre è stata approvata la perizia di variante tecnica e suppletiva dei lavori in questione nel cui quadro economico è stata prevista la voce “Lavori complementari” per l’importo di 700.000 euro. Riccardo Bruno ha voluto ringraziare, oltre che il presidente della Provincia, quanti si sono impegnati per restituire questa zona alla comunità, invitando i cittadini a preservarla come un gioiello, con particolare attenzione alle giovani generazioni che sono chiamate ad essere “custodi del passato e del futuro. La Provincia ci è stata vicina, si tratta di un Ente virtuoso”. Il pensiero va prima di tutto alla valorizzazione dell’area archeologica di Roccelletta di Borgia che rappresenta una grande opportunità di sviluppo sociale ed economico. “La Provincia ha prestato molta attenzione a quello che è uno dei siti storici più belli ed importanti del Paese – ha affermato il presidente Bruno -. Della candidatura del Parco Scolacium a sito patrimonio dell’Unesco avrò modo di parlare direttamente con il ministro Franceschini, sabato prossimo in occasione della visita al Museo di Reggio. E’ uno dei tanti impegni che la Provincia ha assunto per essere al servizio del territorio anche nella prossima trasformazione in Area Vasta: al momento stiamo riuscendo a garantire servizi e vicinanza alla comunità della provincia, e cercheremo di farlo ancora di più anche in futuro, rimarcando l’importanza dell’esistenza di un Ente intermedio che si occuperà soprattutto di viabilità ed edilizia scolastica. La Provincia c’è”.