Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Incendi boschivi, incubo inizio estate

Colpa dei forestali?
882 0

Con l’arrivo dell’estate ritorna ad essere molto attuale e critico il rischio di incendi, visto e considerato che ogni anno fanno vittima decine e decine di ettari di bosco in tutta la Regione.
Sorge, collateralmente, anche un angoscioso interrogativo: colpa di chi? E’ perché i lavoratori forestali non lavorano con coscienza e con serietà? Tutti interrogativi, questi, che non se li è posti il comune cittadino, quanto addirittura il Capo della Protezione Civile.

Intervistato da Radio Capital, Franco Gabrielli ha sottolineato che “quando si parla di razionalizzazione del comparto pubblico il fatto di attirare l’attenzione solo sullo ‘sgarrupato’ Stato e’ un modo per non cogliere l’essenza del problema.

Serve una rivisitazione complessiva a partire da queste situazioni, esito di comportamenti nei quali la politica ha trovato consenso, collocando persone in questi contenitori che lungi dal servire a qualcosa sono un peso per la finanza pubblica e non svolgono la funzione a cui sono preposti”.

Sono assolutamente d’accordo”, ha proseguito, “ con chi dice che i forestali che non svolgono il loro lavoro andrebbero mandati a casa”. Già nell’ultima settimana ci sono state polemiche in Sicilia, dove i forestali sono quasi 30 mila, con il sindaco di Erice che ha accusato la Regione per non aver usato proprio i forestali. ”Il sindaco – commenta Gabrielli – punta giustamente il dito, si e’ immaginato che il tema degli incendi fosse risolvibile con il solo arrivo dei Canadair, ma quando l’aereo arriva gran parte della battaglia e’ già persa. Andrebbe fatta attività di prevenzione, nei nostri boschi non ci sono quasi più le vie di fuoco o la manutenzione per limitare i danni”.