Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Incredibile ma vero: è sempre più Juve “padrona” e “signora” !

435 0
Incredibile ma vero: è sempre più Juve “padrona” e “signora” !

E’ sempre più una Juve “ asso – pigliatutto” o, se volete, una macchina perfetta che mister Massimiliano Allegri plasma e perfeziona di volta in volta sulle tre rotte principali del calcio ad ogni dimensione: dallo scudetto tricolore alla Champions ed alla Coppa Italia.

Dopo il suo tranquillo inserimento nella corsa verso lo scudetto 2017 – 2018, e dopo essersi appropriata delle finali di Champions League, ieri sera la “ band” juventina ha messo il naso, e forse anche tutte e due le mani, sul prestigioso torneo di Coppa Italia, battendo il coriaceo Genoa con due gol da manuale calcistico.

Il regista di questa sempre più convincente Juve è ( e lo ribadiamo) mister Allegri, con alle spalle un team altamente qualificato e che ha imparato alla perfezione l’arte della gestione di stati di forma anche differenti tra di loro.

Paolo Dybala

Praticamente, in questo discorso entra come punto di riferimento esplicativo il “caso Dybala” che alcune agenzie di stampa davano addirittura quale punto di rottura e di non ritorno agli attimi belli vissuti nello scorso campionato ed agli inizi del presente. Dybala, dopo un periodo di affaticamento o di “calata psicologica” che avvertono tutti i giovanissimi campioni del calcio, è stato messo da parte soltanto per riacquistare il suo stato di forma; così come ha dimostrato ieri sera nel corso dell’incontro di Coppa Italia.

Ma non solo il caso Dybala: potremo indicare Mario Mandzukic, , Pyanic,, Alex Sandro, Buffon e così via. Tutto merito di quanti hanno fatto di questa Juve un dimostrativo testimonial per poter essere vincenti non solo nel mondo del calcio sia a m livello nazionale che europeo e mondiale.

Ora i suoi impazziti tifosi, con i loro campioni, attendono a piè fermo la deludente Roma di mister De Francesco, dopo che i giallorossi romanisti hanno risposto NO alle fasi finali di Coppa Italia. Sarà un big match utile per poter arrivare al prossimo mese di marzo ( come sostiene Allegri) con una classifica ottimale se non proprio definita, che faccia da spinta propulsiva verso il nuovo tricolore da appuntare sulle divise bianconere.

Giù il cappello, allora, ad una Juve così “padrona” e “signora” !