Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Inizia il Festival della Scienza al Liceo Galilei di Lamezia Terme

990 0

Cinque giorni all’insegna della scienza, della cultura e della formazione attiva, questo l’intento della Rassegna “Festival della Scienza”, ormai alla sua terza edizione, organizzato dal Liceo Scientifico Galileo Galilei, per tutto il territorio, dal 17 dicembre al 21 dicembre.

L’incontro inaugurale che si è svolto durante la mattinata, ha visto presenti il Dottore Ribaudo Colonnello dei Carabinieri-Centrale di Lamezia Terme, la Dott.ssa Ventriglia Funzionario di Polizia, delegata dal Prefetto, Sua Eccellenza Mons. Vincenzo Rimedio vescovo emerito di Lamezia Terme e il Presidente del Consiglio di Istituto Dott. De Sensi Pietro. La Dirigente Teresa Goffredo, salutando i presenti, ha parlato del Festival come esperienza di profondo arricchimento culturale, momento privilegiato della scuola in cui gli studenti sono i veri protagonisti. Significative le parole di Mons. Rimedio che, citando papa Francesco, ha esortato i giovani a porsi nei confronti della scienza come strumento di cura e rispetto della natura: “La terra è la nostra casa” ha detto.

Ha ribadito poi ai giovani uditori che non si deve imparare per la scuola, ma per la vita. “I giovani” dice Mons. Rimedio “devono saper sognare il Futuro”.

Il Festival è continuato in mattinata con la Convegnistica aperta dal Prof. Calimeri e successivamente dal Dott. Stefano Sinopoli della Bioage. In contemporanea il piano terra della scuola è stato edibito ad aria-laboratoriale: laboratori di fisica, astronomia, chimica, biologia, matematica e arte prevedono infatti l’esposizione di modellini, prototipi, macchine, e riproduzioni di esperimenti.

Al piano superiore laboratori di letteratura italiana e Filosofia. I laboratori sono organizzati, gestiti e tenuti interamente dai ragazzi. A visitarli saranno anche le scuole medie del territorio. In visita quest’oggi le terze classi dell’Istituto comprensivo “Saverio Gatti”, accompagnate dalla Dirigente Margherita Primavera e da alcune docenti.

L’intero festival è dedicato alla memoria dei Giudici Falcone e Borsellino.