Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Iniziata la roulette per le primarie: le prossime consultazioni regionali si potrebbe assistere ad un duello tra Speranza e Galati?

Il punto politico
899 1

Il punto politico della giornata odierna, martedì 28, a parte il rendicontato esito del Consiglio comunale di Lamezia incentrato tutto sulla ben nota questione Infocontact, è che da questa mattina – e fino a tutto mercoledì prossimo ( ore 16) – è praticamente iniziata la fase delle primarie per la scelta del candidato a Governatore della Calabria. La battaglia, per la verità, è in piena fase attuativa, nel senso che i candidati a sinistra ci sono, e coloro che avrebbero potuto far inciampare la corsa a qualcuno si sono messi da parte (vedi Massimo Canale o lo stesso Ernesto Magorno).

In quest’area, dunque, sarà interessante assistere alla la corsa verso la nomination da parte di Mario Oliverio, Commissario del PD per la provincia di Cosenza, che, in gergo sportivo, potrebbe essere individuato come “l’uomo da battere”.

Ma è pure interessante la corsa che farà il leader di Sel e Sindaco di Lamezia, Giannetto Speranza, definito addirittura in campo nazionale come il “Sindaco della legalità” e che, una volta ottenute le firme necessarie per concorrere alle primarie, potrebbe anche giocare la carta della trasparenza e dell’ordine in un’area dove, per la verità, fin troppa confusione s’è registrata, specialmente in queste ultime settimane.

speranza-gianni

Non di meno incerta è la corsa per le candidature sul fronte del centrodestra. Se, fino a qualche decina di giorni fa, l’aspirante candidata dell’area catanzarese, il Commissario della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, poteva stare quasi tranquilla, all’improvviso si staglia sull’orizzonte politico la figura del parlamentare Pino Galati, deciso a correre per il governatorato della Calabria.

Il candidato azzurro, lametino puro sangue, può godere sia di un proprio elettorato sempre massiccio e coeso, quanto di poter sfruttare la sponsorizzazione di Raffaele Fitto, uomo di punta di FI … ed è quanto dire.

Il tutto condito dall’incertezza del NCD nell’indicare il suo uomo di punta. Quest’ultimo scenario, molto probabilmente, si evolverà in un prevedibile accordo con Galati, raggiungendo così quasi la certezza di avere un proprio candidato alla vice presidenza della Regione.

Andando a fare la sintesi di queste previsioni avanzate, sarebbe allora molto interessante prevedere una battaglia politica da disputare su un campo da gioco minato tutto lametino: Galati, da una parte, e Speranza, dall’altra.

galati-e-toti

Bel duello, questo, di cui si sente acre odore fin da adesso, sapendo che al centro dell’attenzione c’è la realtà di una Calabria che è stanca di assistere ad una “non politica”, come quella che ha paralizzato la Regione Calabria dalle dimissioni di Scopelliti e, su questo fronte, Galati dovrà “difendere” da sicuri attacchi che proverranno dalla controparte nell’accesissima campagna elettorale.

Staremo a vedere e, comunque, ne vedremo proprio delle belle!