Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Intitolare il verde ospedaliero ad Aldo Tomaino

Lo propone De Biase
706 2

Lamezia non può e non deve dimenticarsi di quegli uomini che ne hanno costruito la prospettiva. Nello specifico, come non tributare merito e onore al Prof. Aldo Tomaino ?. Un amministratore la cui capacità e le cui azioni si sono dimostrate futuriste. L’impronta dell’illustre concittadino Prof. Aldo Tomaino, inizia già nel collocare il vecchio ospedale S. Antonio, al centro della sanità regionale e continua nella scelta di ideare la realizzazione dell’attuale struttura ospedaliera.

Ad affermarlo è Francesco De Biase, del gruppo consiliare dell’UDC, il quale tratteggia le qualità del professore “non va dimenticato neanche la nascita della scuola infermieristica professionale, della dialisi, del Laboratorio Analisi, del Servizio di C.Trasfusionale, la Rianimazione,  Tin, ecc. Azioni che confermano l’alto valore a cui tributare merito. Dunque, rilevante è lo spessore del Prof. Aldo Tomaino, così come importante deve essere il riconoscimento ad egli attribuibile, poiché ancora in tanti ne ricordano l’umanità, la disponibilità, l’ascolto e l’attenzione rivolta verso il bisogno.Non poche sono le figure di operatori sanitari di ogni ordine e grado che hanno trovato nella persona del Prof.Tomaino, una vicinanza che ha motivato stima, gratitudine e riconoscimento”. De Biase, dunque, propone al Direttore Generale Dr Prof. Gerardo Mancuso, nonché al Sindaco della Città, “di riconoscere al nostro concittadino, il merito avuto. Perché per esempio non intitolargli il parco verde dell’attuale sede ospedaliera, o diversamente quanto altro valutabile ?”

  • Fil

  • Dovremmo pensare a cose più importanti invece di intitolare prati i parchi e fra poco pure i marciapiedi. Ho deciso di intitolare il bagno di casa al pd