Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Italo Reale, Mascaro mette a serio rischio la città

,
749 9

“Sono francamente stupito della ricostruzione che fa l’avvocato Paolo Mascaro della norma e delle conseguenza di una dichiarazione di incandidabilità che potrebbe raggiungerlo nei prossimi mesi perché estrae il dettato legislativo dal contesto della legislazione e nega alla sanzione  lo scopo per cui è stata assunta dal Legislatore.

Non vi è dubbio, infatti, che si tratta di un provvedimento cautelativo e di prevenzione che non richiede  la determinazione di una violazione diretta intestabile al Soggetto che la riceve ma che ha come scopo quello di evitare il ripetersi di comportamenti  che potrebbero consentire alla criminalità organizzata di introdursi nelle attività amministrative del Comune.

In questo quadro, che senso avrebbe una legge che fa divieto al Soggetto dichiarato ineleggibile di candidarsi alle successive due  elezioni dopo che la sentenza sia divenuta definitiva se nel frattempo gli consentirebbe di essere eletto nel Comune di cui avrebbe provocato lo scioglimento per non aver impedito infiltrazioni mafiose.

Evidentemente sarebbe una legge schizofrenica perché non consentirebbe al Soggetto colpito dal provvedimento di candidarsi (per esempio) alle politiche o alle Regionali successive alla decisione della Cassazione consentendogli però  di rimanere sindaco sul presupposto che le consultazioni che lo avrebbero eletto sarebbero stata tenute prima della pronuncia nel terzo grado di giudizio.

Per capirci, nel caso concreto, Mascaro non potrebbe essere candidato alle politiche del 2023 ed a quelle comunali del 2024 ma potrebbe rimanere sindaco di Lamezia perché eletto oggi.

E’ chiaro che, di fronte a tale assurdità,  le Istituzioni nazionali non possono che reagire ed in effetti, nel Comune di  S. Ilario dello Ionio, il Prefetto ha chiesto al Tribunale di Locri di dichiarare decaduto il Sindaco che si era trovato nella stessa situazione che potrebbe verificarsi per Paolo Mascaro ed il Tribunale di Locri lo ha dichiarato ineleggibile ( per incandidabilità sopravvenuta ai sensi della Dlgs 235/12) e quindi avvierà la procedura, una volta confermata la sentenza, di scioglimento del Consiglio Comunale.

Quindi nell’ipotesi di una dichiarazione di incandidabilità (che ritengo possibile soprattutto in Cassazione), Paolo Mascaro verrebbe dichiarato decaduto ed il Consiglio Comunale sarebbe sciolto in mancanza del Sindaco eletto.

Come potrebbe fare diversamente il Prefetto se, nella sentenza definitiva del Consiglio di Stato che ha confermato lo scioglimento del Consiglio Comunale vengono indicate le motivazioni che riporto letteralmente.”

“Che dunque l’ipotizzato meccanismo di assegnazione di appalti di lavori e servizi sempre alle stesse imprese –  Omissis-emerge chiaramente anche dall’analisi di detto meccanismo di assegnazione degli appalti e dei servizi, tale da realizzare sempre una sorta di rotazione delle stesse imprese, con la conseguente grave alterazione dell’operato della pubblica amministrazione, soprattutto mediante il meccanismo dell’accordo quadro e dei ribassi praticati dalle imprese aggiudicatarie

non si può negare però che le irregolarità nella gestione dei pubblici appalti, come dimostra in modo evidente la vicenda di -OMISSIS- o anche quella di -OMISSIS-, possono costituire un indice significativo della grave compromissione che l’esercizio delle funzioni amministrative risente per effetto della penetrazione ormai diffusa delle logiche mafiose all’interno dell’apparato politico e amministrativo locale, ad ogni livello, come ora si dirà.

Ai fini preventivi, che qui soli rilevano, può bastare infatti anche soltanto un atteggiamento di debolezza, omissione di vigilanza e controllo, incapacità di gestione della macchina amministrativa da parte degli organi politici che sia stato idoneo a beneficiare soggetti riconducibili ad ambienti controindicati” (Consiglio di Stato sezione terza 19.9.2019)

Mi permetto di sottolineare soprattutto l’ultima  (tra le altre) motivazioni del Consiglio di Stato, che rappresenta una accusa politica insuperabile per l’Amministrazione Mascaro.

Ed inoltre, quale credibilità potrà avere con le Istituzioni Nazionali un Sindaco che non è stato in grado di gestire la sua maggioranza e la sua Amministrazione consentendo le irregolarità sopra richiamate.

Ovviamente aspettiamo il risultato delle elezioni con il rispetto che dobbiamo alla democrazia ma chi sta perseguendo una strada che può portare ad una ulteriore perdita di credibilità della città e (forse) a nuove elezioni non vuole bene a Lamezia”

firmato Italo Reale

  • Pagliaccio

  • Secondo il mio punto di vista la città viene messa a seri rischi solo se vince la sinistra vedi precedenti amministrazioni vedi sanità bilancio ed altro vero caro Reale?? La citta stava iniziando a decollare con l’amministrazione di Paolo Mascaro solo che volutamente sono stati distrutti sul nascere dalla sponda avversaria

  • Avete paura di perdere

  • Bugiardi

  • ogni giorno si sveglia una CAZZELLA e spara CAZZATE

  • D’accordissimo

  • Sono pienamente d’accordo

  • Infatti! È già la seconda volta!

  • Vero