Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Una Juve svogliata ed irriconoscibile le “ busca” da un Tottenam già in palla.

Una Juve, insomma, da rivedere : e come !
438 0

Non si addicono alla Juventus gli incontri di preparazione e le amichevoli varie, battuta ieri sera allo stadio di Wembley da un Tottenam più tonico, più in palla, più voglioso di centrare una vittoria non influente sul piano pratico ma molto  significativo per altri motivi collaterali.

Un lusso, questo di non impegnarsi nelle gare che contano, che i bianconeri ora non  si possono concedere, soprattutto  contro la Lazio nella prossima finalissima di Supercoppa.

Nessun reparto ieri è uscito giustificato : nella difesa forse l’assenza di Bonucci si sta dimostrando – come previsto – molto influente, soprattutto quando si chiamano in causa i due attuali centrali, che mister Allegri sta cercando di modellare diversamente, forse attendendo anche l’innesto di un centrale di ruolo e più determinante: De Wright ?

Da rivedere anche i ruoli e le posizioni dei centrocampisti: Pjanic e Kedira sono apparsi svogliati ed in ritardo di preparazione; qualcosa di meglio la sta facendo notare il ritrovato Marchisio, ma Allegri non si decide nell’ affidargli il ruolo di titolare. Da salvare in questi giudizi soltanto Dybala : è lui che sta cercando di mettersi sulle spalle tutte le “magagne” di un centrocampo ( e di un reparto offensivo ) da ritrovare al più presto nella giusta collocazione.

Più enigmatiche invece  le prestazioni delle  punte ;Higuain e Mandzukic : dove siete ?

Da rivedere, invece, gli esterni: bene Alex Sandro, bene Cuadrado, bene De Sciglio e bene anche  Douglas Costa.

Una Juve, insomma, potenzialmente fortissima ma con i suoi limiti nelle gare che contano poco.

Contro la Lazio sarà un’altra musica : ed un’altra storia !