Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Juventini (e non solo) : inizia da oggi una settimana ed un fine mese di passione nel segno del “ triplete”!

Domani Monacò a Torino; domenica prossima la Roma , a Roma; per poi attendere l’altra finalissima di Coppa Italia ( contro la Lazio).
347 0

Diventa veramente un fatto incredibile per come s’è verificato o, meglio, per come si sono combinate fra di loro le finali per l’aggiudicazione di tre eventi importanti nella storia del calcio nazionale, ad iniziare dallo scudetto tricolore, per proseguire con la Champions e, dulcis in fundo, con la Coppa Italia. Ed in tutti e tre gli eventi c’è la presenza della Juventus : come dire, c’è sempre lo zampino di una dirompente signora Juve, che sta lì in alto per essere la testimonial di un passaggio storico che difficilmente sarà vissuto per come lo ha interpretato, ed ottenuto, la “band Allegri”.

Una spiegazione di tale assunto lo si ha con l’eclatante vittoria della Roma, ieri, al Meazza contro un Milan che era pur motivatissimo nel far sua questo scontro, in funzione di obiettivi europei indispensabili per quanti nel calcio hanno investito a fior di euro. Una vittoria, questa, che esalta la forza del  gruppo romanista che ha dovuto conoscere anche momenti di cammino a luci spente, ma che – alla fine – sta nel secondo gradino di vice campione (Napoli permettendo).

E dire che, se  i rossoneri milanisti non avessero avuto un Gigio Donnarumma a calar le saracinesche per ripararsi dalle mitragliate romaniste, a quest’ora parleremo di ben altro.

Dunque, s’apre con oggi una settimana di “ passione” per Higuain e compagni : già da domani con il big match a Torino contro il Monacò, per poi attendere all’Olimpico di Roma la partitissima contro la Roma e, a chiudere, la finalissima di Coppa Italia contro la Lazio. Non ci rimane che rimanere incollati dinnanzi ai teleschermi televisivi per vivere gli eventi anche alla riscoperta delle “ post cene” in casa di amici o di familiari, riscoprendo come certi eventi possono diventare anche veicolo magistrale per riscoperte di vecchie e valoriali identità, non solo sportive quanto anche sociali.