Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Kantiere Kairos in soffio tour per la Calabria

,
504 0

Dopo il clamoroso successo dei concerti di gennaio, tra cui quello per la Giornata Regionale della Gioventù a Paola, gli operai musicisti del Kantiere Kairòs ripartono da Cosenza per nuove date del tour.Un calendario con numerosi appuntamenti, di kantiere kairos band gruppo musicalecui tre Giornate diocesane della Gioventù (nella diocesi di Oppido M. – Palmi il 19 marzo, nella diocesi di San Marco Argentano – Scalea il 3 aprilee nell’arcidiocesi di Cosenza – Bisignano il 15 maggio), a cui si aggiungono nuove date nell’intera provincia di Cosenza tra cui quella fortemente voluta dalla band durante la settimana santa nell’Istituto penitenziario di Cosenza che metterà in pratica una delle opere di misericordia più difficili da praticare, quella di visitare i carcerati;   e la tappa del 22 maggio ad Acri in occasione della Beatificazione di Francesco Maria Greco, Fondatore delle Suore Piccole Operaie dei Sacri Cuori che volle essere povero tra i poveri per diventare la “voce dei senza voce”.Una serie di nuovi favolosi concerti per oltre due ore di straordinaria musica dal vivo.Nella scaletta ampio spazio alle canzoni che compongono il primo lavoro discografico della Christian band dal titolo Il Soffio, già disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.Tra i brani i singoli La Tua volontà, Cuore Sacro e Stella, brano mariano molto amato dal pubblico che – ad ogni esibizione della band – viene catturato dalle dolci melodie e dai testi che trasportano in una dimensione di preghiera molto forte, ma anche Galilea, singolo di imminente uscita, ed un brano non contenuto nell’album dal titolo Misericordia. Basta farlo scritto dopo un suggerimento del vescovo della diocesi di Cassano allo Ionio S.Ecc. Mons. Francesco Savino che – ascoltandoli in concerto – ha augurato ai componenti della band che Cristo possa parlare attraverso di loro. Brano che è piaciuto molto anche a S.Ecc. Mons. Francesco Nolè, vescovo dell’arcidiocesi di Cosenza – Bisignano che lo ha scelto come descrizione alternativa alle opere di Misericordia.