Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La bella vittoria della Vigor il giorno dopo

Voglia di vincere e di convincere: Scarsella incita i suoi compagni. Mister Erra gira lo sguardo altrove: al campionato
875 0

Una cosa è certa: comunque vadano i risultati dei rimanenti quattro incontri di oggi per la seconda del campionato di Lega Pro, i biancoverdi della Vigor Lamezia stanno al vertice della classifica, per ora appaiati con Catanzaro, Benevento e Lupa Roma. E questo per effetto del pareggio di sabato scorso ad Aversa (ma con tre punti pieni che sarebbero stati ben meritati) e principalmente grazie alla limpida, entusiasmante vittoria di ieri contro un ben messo Savoia.

Gli avversari campani, contrariamente a quanto potrebbe far capire il risultato finale a loro danno, sono sempre stati in partita, mostrando un gioco spesso di fino e a dimostrazione che non è assolutamente la cosiddetta “squadra cuscinetto”.

Ciò fa capire che la vittoria di ieri della Vigor Lamezia viene da una squadra che ha pensato prima ad attaccare che a difendersi, come ha sottolineato mister Erra nella consueta conferenza stampa di fine partita:

Noi dobbiamo difenderci partendo dall’apporto degli attaccanti, ai quali ho detto in fase di pre partita: <chi non corre se ne torna ai box >. Sanno quindi che chi non corre per come voglio io, è destinato a sedersi accanto a me, in panchina”.

Una vittoria molto ben preparata a tavolino e ottimamente interpretata in campo, che torna molto utile alla cosiddetta “classifica operaia”: ovvero punto dopo punto per conquistare prima di ogni altra cosa la salvezza.

Questa vittoria”, ha sottolineato lo stesso Erra, “per noi non conta niente. Sono tre punti che ci incoraggiano e sospingono la squadra che è molto giovane”.

Una squadra che non è mai rimasta sola in campo, ma sospinta dal gran tifo di un pubblico ritornato ad essere importante come una volta. E di questo ne è convinto il giocatore forse più in forma tra i biancoverdi, Fabio Scarsella, autore di un altro gol strepitoso, così come quello di Del Sante.

Un tifo così vicino significa tanto per noi giocatori; avvertiamo in campo questi stimoli e vogliamo vincere e giocare anche bene”.

Su Del Sante? “ Mister Erra lo definisce come colui che “ha delle qualità importanti e però va sempre stimolato. In questo il pubblico potrà darci una grossa mano”.

Insomma, una Vigor Lamezia bella e convincente che conquista i primi tre punti pieni in classifica e conquista- prima di tutto – i tifosi.

Ora si penserà a muovere un’altra pedina, quella di Ischia. Ma per ora è proprio il caso di gustarsi questa vittoria con i baffi: il resto si vedrà !