Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Calabria che rema approda a Borgia

1.06K 0

Continua senza soste il lavoro de #lacalabriacherema, con l’intento di

spostare l’attenzione dei cittadini dal “politichese” inconcludente e dannoso, ai problemi reali della gente, delle aziende, della società tutta. La politica concepita come mestiere continua a illudere i cittadini, a proporre ennesimi giri di valzer che, aggravando la situazione esistente, sono sempre più brevi e asfittici, perché dettati da personalismi, incentrati su lotte di potere, incapaci di prefigurare le “rivoluzioni” pacifiche che sono ormai ineludibili, e peraltro sono anche spesso punti d’incontro e di mediazione tra ceti parassitari allevati non nel culto del lavoro ma dell’opportunismo.

Martedì 28 ottobre tappa de #lacalabriacherema a Borgia, in provincia di Catanzaro, per un confronto pubblico sulle linee programmatiche e sui principi ispiratori della neonata associazione guidata dall’imprenditore Daniele Rossi. In totale sintonia con lo stile di un gruppo fortemente motivato dal punto di vista ideale, e seriamente intenzionato a fornire contributi positivi per la risoluzione delle tante emergenze che affliggono la Calabria, anche l’incontro di Borgia si propone come un momento di aggregazione di nuove energie e intelligenze. Si legge nella nota stampa

Dall’8 agosto, data in cui, a Copanello, nello splendido scenario del Golfo di Squillace, si tenne il battesimo de #lacalabriacherema, sono state ancora tante le adesioni a un movimento che, rispetto a un clima generale che testimonia sempre di più arrendevolezza e assuefazione rispetto ai riti consunti di una politica che non ha più niente da dire, continua a “remare” proponendo linguaggi nuovi, sgombrando il campo da ipocrisie e strumentalismi, additando le lotte di potere e intestine come uno dei mali principali di una terra che invece avrebbe bisogno di generosità, altruismo, cambiamento reale.

Grazie al fortunato hashtag, #lacalabriacherema consente quotidianamente ai cittadini di esprime il forte disagio che si avverte nel constatare che il confronto politico in atto, nonostante il generale aggravarsi delle condizioni economiche e sociali della Calabria, sia assolutamente “insufficiente, inconsistente dal punto di vista programmatico, superficiale e spesso anche dannoso. Chiacchiere, chiacchiere e ancora chiacchiere a fronte di vere e proprie tragedie che continuano a consumarsi sulla pelle di una popolazione calabrese che ormai rischia di perdere anche la speranza di un futuro migliore” si sottolinea nella nota stampa che conclude “quasi tutti gli indicatori economici e sociali che riguardano la regione continuano a macinare record negativi: dalla disoccupazione al pil, dall’export al reddito pro capite. I servizi pubblici fanno acqua da tutte le parti. L’opinione che l’Italia e l’Europa hanno della Calabria è complessivamente negativa, camminando di pari passo con una generalizzata scarsa autorevolezza della rappresentanza politica locale, il cui peso specifico rispetto alle decisioni dei governi europeo e nazionale è ridotto al minimo. Viviamo problemi gravissimi e non contiamo quasi nulla sui tavoli in cui si assumono le decisioni più importanti. Questa situazione ci preoccupa fortemente e ci mortifica, sebbene ci infonda ancor di più coraggio e voglia di reagire”

L’incontro di Borgia si terrà martedì 28 ottobre nella sala consiliare del Comune, a partire dalle ore 17.00. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente dell’Associazione, Daniele Rossi, e i membri del consiglio direttivo. L’evoluzione del dibattito aperto da #lacalabriacherema può essere seguita anche sul sito internet: www.lacalabriacherema.it. Sullo stesso portale sono inseriti i punti programmatici portati avanti dall’Associazione.