Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Cgil plaude alla mozione Bossio su banda ultralarga

Ma critica l'appoggio del Jobs Act
,
739 0

La mozione parlamentare riguardante La rete digitale e relativa governante presentata alla camera con prima firmataria l’Onorevole Vincenza Bruno Bossio è sicuramente una buona iniziativa in vista della strategica attuazione dell’Agenda Digitale, specie nella nostra regione.

La realizzazione dell’agenda digitale, il potenziamento della rete, investimenti strutturali nella banda larga saranno un volano per l’intera economia della Calabria favorendo l’occupazione nel settore dell’ICT. La realizzazione della banda larga in Calabria è già in buona fase di programmazione con oltre 200 comuni impattati, ma le proposte ed i suggerimenti presenti nella mozione parlamentare offrono spunti importanti di confronto e discussione anche su altri temi quali la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’incentivazione di investimenti per la strutturazione della banda larga. Tutti punti su cui come Slc rilanciamo da tempo, considerando questo settore strategico per il rilancio dell’occupazione in Calabria.Sono questi temi sui quali auspichiamo di poter avere Cgil_slc_calabria_Protesta_manifestazioneun positivo confronto con la prossima giunta regionale affinché nella realizzazione dell’Agenda Digitale si valuti anche e soprattutto gli impatti occupazionali derivanti. Una regione martoriata come la nostra, con le percentuali di disoccupazione più alte d’Italia, dovrà saper cogliere le occasioni che l’esecuzione delle infrastrutture delle reti offriranno, specie tenendo conto delle ingenti risorse pubbliche destinate.Alla Onorevole Enza Bruno Bossio, parlamentare espressione di questo territorio, va riconosciuto il merito di aver colto nel segno ed aver offerto importanti suggerimenti per il futuro occupazionale di tutte le lavoratrici ed i lavoratori calabresi che operano nei settori della tecnologia della comunicazione e dell’informazione, che per la Slc Cgil Calabria rappresenta uno strategico settore di interesse essendo firmataria dei contratti telecomunicazioni e comunicazione.

Se la stessa attenzione verso il mondo del lavoro e verso i lavoratori l’On. Enza Bruno Bossio l’avesse mostrata anche in fase di votazione del Jobs Act Le saremmo stati sicuramente maggiormente riconoscenti. Ed invece questa buona iniziativa viene vanificata ed offuscata da quel voto favorevole in Parlamento alla più devastante riforma del lavoro che la storia italiana ricordi.L’Onorevole Bruno Bossio sarà ricordata dai lavoratori calabresi come una fautrice e promotrice di nuova e buona occupazione nei settori dell’ICT ? O come una delle parlamentari ad aver votato per la riduzione dei loro diritti e la precarizzazione della loro vita?

Manzoni avrebbe detto “ai posteri l’ardua sentenza”!!!