Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Commissione Speciale Vigilanza conclude i suoi lavori

562 0

La seduta della Commissione speciale di Vigilanza, che in calendario prevedeva le audizioni degli amministratori di importanti enti sub regionali, nonostante la forzata e giustificata  assenza di numerosi colleghi consiglieri impegnati nella campagna elettorale, ha comunque permesso l’acquisizione  di probante documentazione per quel che riguarda la posizione dei dipendenti della Fondazione ‘Terina’ onlus e Calabria IT srl

Lo afferma a conclusione della seduta il presidente dell’organismo Aurelio Chizzoniti il quale rende note due comunicazioni protocollate agli atti della Commissione, una riguardante Terina è rilasciata dal commissario dell’ente, l’avv. Pasquale Scaramuzzino

che sono stati sottoscritti da tutte le parti impegnate – sia politiche che sindacali – i verbali dei tavoli tecnici  e la proposta di protocollo di intesa tra le parti finalizzato a definire le linee operative per l’esodo del personale in esubero  verso gli altri enti sub regionali’, sono stati trasmessi all’attenzione della presidente della Regione f.f., dott.ssa Antonella Stasi per l’eventuale approvazione.

L’altra  in merito all’annosa vertenza dei dipendenti di Calabria IT,  rilasciata dal presidente di Fincalabra spa, dott. Luca Mannarino,

sulle attività realizzate e da realizzare per addivenire – si legge testualmente – al trasferimento dei dipendenti di Calabria IT a Fincalabra, così come disposto dalla legge regionale n.24/2013

Nella sua comunicazione il dottor Mannarino enuclea le principali operazioni connesse all’attuazione di quanto disposto dalla citata legge, ovvero: la liquidazione della società Calabria IT; il trasferimento del personale – 128 unità – di Calabria IT a Fincalabra Spa sulla base di un preciso Piano Industriale che deve garantire l’equilibrio economico-finanziario della società. Piano che Fincalabra ha inviato altresì ai dipartimento regionali ‘Controlli’ e ‘Attività produttive’, propedeutici all’approvazione dello stesso in Assemblea. Nella relazione il dottor Mannarino rende noti  i risultati della contrattazione sindacale, secondo cui “il trasferimento dei lavoratori di Calabria IT a Fincalabra Spa avverrà mediante applicazione dell’art. 2112 del codice civile; secondo il trattamento contrattuale previsto dal settore creditizio con la relativa armonizzazione degli attuali trattamenti economici e normativi praticati ai dipendenti ai dipendenti di Calabria IT”. Nell’articolata missiva del presidente di Fincalabra Spa  vengono illustrati tutti gli step endoprocedimentali consumati con le controparti sindacali propedeutici ad una conclusione auspicabilmente  positiva della lunga vertenza. Il dottor Mannarino – concludendo riferisce che “qualora si realizzeranno le attività citate, il trasferimento dei dipendenti avrà effetto dal 16 novembre 2014, cosicché da tale data tutti i rapporti di lavoro del personale appartenente a Calabria IT proseguiranno senza soluzione di continuità, ai sensi dell’art.2112 del codice civile, con Fincalabra Spa

Evidenzia Aurelio Chizzoniti

Da parte mia, a conclusione di questa travagliata legislatura esprimo l’augurio più sentito a tutti i 128 dipendenti di Calabria IT che, grazie alla loro intelligente mobilitazione ed all’impegno di tutti i componenti della Commissione speciale di Vigilanza, possano raggiungere l’agognato obiettivo della garanzia del posto di lavoro e quella serenità, personale e delle loro famiglie, per guardare con maggiore fiducia l’avvenire.  Estendendo l’augurio, l’auspicio e la speranza anche ai lavoratori della SOGAS, di Villa Betania e della sorveglianza idraulica e a tutti gli altri che vivono momenti di grande apprensione anche a causa delle omesse corresponsioni di tantissimi stipendi arretrati. Purtroppo, è andata deserta anche la seduta della Giunta Regionale per cui le predette problematiche non sono state affrontate dall’Esecutivo per oggettiva impossibilità per come riferito dall’Assessore Luigi Fedele e dal Vice Presidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò, particolarmente sensibili sulle richiamate vicende, anche se non escludo una ulteriore convocazione della Commissione sulle predette tematiche. Voglio inoltre sottolineare l’unanime impegno dei componenti l’Organo di Vigilanza, sempre coeso nell’affrontare delicatissimi argomenti, nel cui contesto mi torna particolarmente doveroso esprimere i sensi della mia deferente stima e gratitudine al Dirigente Antonio Cortellaro ed a tutti i componenti del delicatissimo servizio, nonché a tutta la struttura di supporto alla Presidenza della Commissione che hanno consentito, senza limite alcuno, l’espletamento ad alto livello delle funzioni istituzionali di Vigilanza e Controllo. Sono certo che anche nella prossima legislatura  la Commissione garantirà lo stesso doveroso impegno sul versante del rispetto della legalità indispensabile per appagare l’ansia di riscatto sociale della nobile comunità calabrese.