Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Ferpi mette al tappeto la Raffaele Lamezia

,
937 0

Fer. Pi. Volley – Raffaele Lamezia 3 – 0 (25/23 25/16 25/22)

1° Arbitro Iannazzo Francesco – 2° Arbitro Pultrone Eugenio

Fer. Pi. Volley: 2 Barberino V., 3 Fazio M., 4 De Vito C., 5 Caputo D., 1 (2 libero) Nicotera C., 7 Saturno L., 8 Mancini F., 12 Fazio S., 13 Torcasio T., 9 (libero) Notaro S., 14 Palmieri Lupia A., 16 Pugliese F., 18 Crosta S. – All. Mazza Giovanna

Raffaele Lamezia: 6 Buonfiglio M., 12 Butera S., 15 Cavallaro G., 19 Fico L., 7 Gambardella G., 10 Longo C., 14 Ruberto M., 4 Tropea C., 1 (2 libero) Chirumbolo F., 3 (1 libero) Arcieri S. – All. Morello Luca

L’attesa per l’incontro tra la Fer. Pi. Volley Pianopoli e la Raffaele Lamezia è Ferpi_Volleystata vissuta, da ambo le parti, per come si conviene ad un derby. La sensazione è sempre questa quando una squadra di Lamezia incontra la Fer. Pi. che viene vista come un’antagonista principale ai propri obbiettivi e come colei che può mettere il classico bastone fra le ruote per una “supremazia territoriale”.

L’incontro complessivamente non ha deluso le attese, anche se in campo si è vista soltanto una squadra con la voglia e la determinazione giusta che si addicono ad un derby sportivo e cioè la squadra di casa. Incitata e sollecitata da una buona cornice di pubblico le ragazze “ferpine” non si lasciano sfuggire l’intero bottino della posta in palio e continuano nella loro marcia vincente e convincente.

Il mister Mazza schiera Pugliese come palleggiatrice opposto De Vito, Crosta e Barberino centrali con Saturno e Torcasio attaccanti, rivoluzionando in parte le precedenti formazioni facendo entrare nel sestetto base Barberino dandole fiducia e spostando opposto De Vito. La scelta alla fine si rivelerà azzeccata per come le atlete hanno ricambiato la fiducia con una prova eccellente ben coadiuvate dalle compagne.

A guardare il punteggio finale con il quale Saturno e compagne hanno chiuso il primo set fa pensare ad un set equilibrato ed in discussione fino alla fine, ma così non è stato in quanto la squadra di casa ha tenuto a debita distanza le avversarie e solo sul 23/19 hanno, in parte, dato la possibilità di avvicinarsi (22/23) ma non di aggiudicarsi il set.

Nel secondo set parte di slancio la Raffaele portandosi 7/1, quasi a confermare che il set precedentemente vinto sia stato frutto di causalità e non di un divario agonistico e che Ruberto e compagne non ci stanno a cedere alle avversarie. Ma come è successo anche in altri incontri precedenti, Saturno e compagne pian piano riescono a rimontare e a staccare le avversarie alla grande chiudendo i colpi e lasciando alle lametine le briciole chiudendo il set 25/16.

Il terzo set viene disputato all’insegna dell’equilibrio fino a quando si va ad un cambio palla con la Raffaele in vantaggio (prima 19/16 e poi 21/17) ma a questo punto la determinazione e la grinta di Saturno e compagne porta a recuperare lo svantaggio ed a chiudere il set a proprio favore 25/22.

A termine dell’incontro si nota nell’ambiente dell Fer. Pi. un clima di festa e di allegria particolare frutto di una vittoria voluta e conquistata contro una squadra che ha saputo ribattere i colpi ma che niente ha potuto contro una squadra ben organizzata e determinata come quella della Fer. Pi..

Il mister Giovanna Mazza a termine afferma:

continuiamo nel nostro cammino di vittorie consecutive all’insegna di Ferpi  Pianopoli Feroleto Giovannino Astorino Giovanna MAzza  squadra Pallavolouna voglia e determinazione di essere protagonisti di questo campionato. Certo questa vittoria ha un sapore particolare innanzitutto per il blasone della squadra avversaria, sempre in competizione con noi in un clima di voler primeggiare e di voler affermare la propria supremazia territoriale. Ci eravamo ben preparate per questo derby lametino, ma anche oggi abbiamo dovuto lottare, oltre che con le avversarie, con la sorte. Avevamo due ragazze in campo con la febbre e le altre acciaccate con problemi fisici, caviglie non a posto frutto di lievi infortuni occorsi nell’ultima partita e non del tutto assorbiti nel corso della settimana. Ma la voglia di essere in campo in tutte le mie ragazze è stata superiore agli acciacchi segno di una buona determinazione e di un ottimo feeling fra di loro e tutto l’ambiente della Fer. Pi.. Sentivano tutte la partita e non avevano il minimo dubbio di essere assenti e non dare il proprio apporto alla partita anche fra coloro che non hanno avuto l’opportunità di entrare in campo. Continuiamo per la nostra strada consapevoli che c’è da migliorare ancora, ma queste vittorie fanno morale e danno la forza necessaria a continuare nel lavoro e nel sacrificio durante la settimana.