Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La replica di Sacal al consigliere comunale Piccioni

371 0

Riceviamo e pubblichiamo

Lamezia Terme, 28 luglio 2016 –  In merito alla nota stampa del consigliere Rosario Piccioni, nella quale ravvisa disagi e disservizi nella gestione dei flussi passeggeri in arrivo, Eugenio Sonni, Post Holder Terminal della Sacal, la società di gestione dell’Aeroporto di Lamezia Terme, chiarisce quanto segue:

“La stagione estiva è per tutti gli aeroporti il periodo durante il quale si registrano notevoli incrementi dei volumi di traffico. Capita perciò molto spesso che, in alcuni giorni della settimana, ci sia la necessità di dover gestire, nel rispetto degli standard di sicurezza, numeri considerevoli di passeggeri in arrivo e partenza. Per l’Aeroporto di Lamezia, uno di questi giorni è proprio il mercoledì durante il quale, in concomitanza dell’arrivo dei normali voli di linea, si aggiunge  l’Airbus A330 proveniente da Toronto, con una capacità di 345 posti. Nella fascia oraria interessata, quella tra le 11.00 e le 13.00, sbarcano mediamente ogni settimana circa 859 passeggeri, di cui oltre 340 provenienti dalla città canadese. Dunque, per evitare il congestionamento della sala attesa arrivi nazionali e favorire il deflusso dei passeggeri in tutta sicurezza, si privilegia il tunnel uscita arrivi internazionali posto, così come il tunnel arrivi nazionali, sotto la pensilina dell’aerostazione. Inoltre, se si tiene conto che ad attendere ogni passeggero proveniente da Toronto ci sono mediamente quattro accompagnatori  e due per ogni passeggero in arrivo con i voli di linea, nella giornata di mercoledì e in quella fascia oraria transitano in aerostazione oltre 2.400 persone. Ben si comprende allora che la soluzione adottata è l’unica percorribile e adatta a garantire l’attuazione delle procedure, dettate dalla normativa in materia di sicurezza aeroportuale. Per quanto riguarda le procedure per il nuovo aeroporto, siamo in attesa dell’ultimo nullaosta dalla Comunità Europea.”

Eugenio Sonni

Post Holder Terminal