Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Segreteria cittadina di Lega Lamezia Terme replica sulla questione della situazione drammatica in città –

422 0

“Nonostante il silente e operoso lavoro del parlamentare della Lega, Onorevole Domenico Furgiuele, c’è chi cerca di sminuirne l’impegno. Ne prendiamo atto e come segreteria cittadina della Lega, replichiamo di seguito : inizia in tal modo la lunga nota politica diramata dalla Segreteria cittadina di Lega Lamezia Terme, specificandone i punti centrali che riportiamo contestualmente:

riguardo alle strutture sportive, l’On. Furgiuele che non ha mai avuto, e ancora non ha, responsabilità di tipo amministrativo, ha instaurato un confronto costante con le parti in causa, al fine di agevolare una risposta tempestiva e continuerà a farlo, fino a quando la situazione non rientrerà nella normalità e gli impianti potranno essere nuovamente disponibili all’utenza. È chiaro che egli non può sostituirsi agli organismi municipali, ma portare a conoscenza, per quanto di propria competenza a ministeri e relativi uffici la situazione nella quale versa la città. Occorre ricordare che, tale situazione, è dovuta alle scelte delle amministrazioni comunali addirittura ante amministrazione Mascaro.

Ci riferiamo, in particolar modo, agli episodi di mancato accatastamento dello stadio Guido D’Ippolito avvenuto solo qualche giorno fa, alla inadeguatezza statica delle strutture sportive e la mancanza delle relative documentazioni; alla non agibilità del palazzetto dello sport. Ricordiamo ancora l’episodio del teatro Grandinetti, per il quale non risultavano soddisfatti gli adempimenti sulla sicurezza e inadeguate le vie di fuga.

A proposito di cultura, chiediamo a Piccioni se sa che all’interno del teatro Grandinetti insistono manufatti abusivi, chi era al governo della città quando è stato acquistato l’immobile? E chi ha comprato utilizzando i soldi del contribuente cosa ha comprato?. La Lega cittadina, più di chiunque altro, preme per la riapertura degli impianti sportivi, ma ci sorge spontanea anche una domanda: perché l’assessorato allo sport, diretto dall’ex assessore Piccioni, non ha provveduto, nei tempi debiti, a promuovere e sollecitare l’adeguamento delle strutture secondo le vigenti norme? Di certo la responsabilità non può essere data al parlamentare Furgiuele e sappiamo che questo non può sostituirsi al lavoro che doveva essere fatto dalle amministrazioni comunali precedenti. A tal proposito, ci preme ricordare, in merito alla vicenda del riscaldamento dell’edificio Scolastico “Maggiore Perri”, che esiste un progetto di circa 4 milioni di euro, per la ristrutturazione dell’edificio, approvato dalle amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi dodici anni e mai passato alla fase esecutiva ma, tutt’oggi “parcheggiato con le quattro frecce”. Come è stato fino ad oggi per il progetto SARA (riqualificazione urbana di Savutano) per il quale il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (ex Lavori Pubblici al tempo della approvazione) ha sollecitato da tempo aggiornamenti in merito allo stato d’avanzamento dei lavori, finanziamento oggi nuovamente disponibile.

 In merito alla Fiera agricola aggiungiamo, inoltre, che la situazione debitoria ad oggi si aggira a di circa 250.000 euro; di conseguenza anche la Camera di Commercio di Catanzaro con consiglio camerale ha deliberato l’uscita dall’ente “Fieragricola” la quale è stata lasciata dissolvere dalle precedenti amministrazioni che si sono susseguite,

Ci domandiamo, in quanto facciamo fatica a darci una risposta, perché le lentezze e le responsabilità delle amministrazioni passate, debbano, adesso, ricadere sugli Onorevoli rappresentanti Lamezia al Governo.

La situazione cittadina è drammatica ma la responsabilità oggettiva è da ricercare prevalentemente nelle amministrazioni che si sono susseguite negli anni.

Quanto al deputato Furgiuele, ricordiamo che egli ha impegnato il Governo a valorizzare l’aeroporto della nostra città, attraverso azioni concrete che sono già sul tavolo del Sottosegretario di Stato (Infrastrutture e Trasporti) Sen. Armando Siri. Questo governo e soprattutto l’On. Furgiuele, ha particolare attenzione per il territorio. Ad oggi l’attuale situazione amministrativa, ingessata, macchinosa e poco efficiente, aggravata da una serie di altri problemi, necessita di competenza e concretezza che è quel che noi offriremo alla città appena i cittadini avranno modo di poterci scegliere”.