Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La vecchia, cara e nostalgica locomotiva, un tempo “museo delle FF.SS. “

Abbandonata in un luogo di pericolosi ritrovi, deve far ritorno al centro della città quale attraente arredo urbano
1.34K 1

Ma che si vuole fare della locomotiva risalente ai primi anni delle Ferrovie dello Stato che, in pompa magna, venne collocata nello spazio retrostante la stazione centrale di Lamezia?

Per la verità, anche noi avevamo dimenticato che esistesse o, se ne avessimo avuto memoria, avremmo immaginato di trovarla in condizioni discrete, se non proprio buone.

In effetti, quale erosione ha un mezzo simile che è stato messo lì soltanto per ricordo di vecchi tempi e per dare un po’ di vivacità ad uno spazio evidentemente morto?

Non è proprio così, però e purtroppo.

Sollecitati da inviti vari di concittadini, ci siamo muniti della immancabile amica macchina fotografica e siamo andati sul “posto del delitto” , non senza un certo qual timore. Infatti, ci avevano fatto presente che proprio quel posto lì, dove passano centinaia di persone al giorno, è diventato il luogo preferito per ogni tipo di attività illecita: dallo smercio di droghe all’uso delle siringhe; dalla prostituzione galoppante a spettacoli indecorosi. Anche di giorno?, avevamo chiesto. “Spesso e volentieri anche di giorno”, ci avevano risposto.

P1030968

Se per noi non è stato proprio così la visione apparente di tale spazio, la nostra rabbia è scattata ai vertici preferiti dall’ adrenalina quando ai nostri occhi, e al nostro obiettivo fotografico, quella vecchia locomotiva, tirata a lucido i primi tempi  dell’inaugurazione del “monumento alle FF.SS.”, è apparsa un cumulo di ferro arrugginito, mangiato da animali, contaminato dalla erosione del tempo e anche dalle brutte frequentazioni, per come ci hanno segnalato.

Rimessa a nuovo, pensiamo, sarà però un “pezzo” storico ed un attraente arredo di città che non può stare lì sotto abbandonato, ma spostato altrove, magari in uno dei parchi urbani, o in una delle piazze: comunque non può rimanere dov’è.

Amministrazione comunale: non resta che intervenire, ma non per vendere la vecchia, cara e nostalgica locomotiva a chi fa commercio di ferro vecchio !

  • L’amministrazione, su impegno richiesto dai consiglieri Teresa Benincasa e Gabriella Desensi e l’assessore Milena Liotta, ha un progetto di riqualificazione per l’area della locomotiva e la stessa appartiene alla memoria collettiva dei cittadini di sant’Eufemia. Con un comitato civico si valuterà l’ipotesi di collocare la stessa all’ingresso, su via G.Pinna angolo via dello Zuccherificio, o su via del mare. di tutto questo ne parliamo ma escludo tassativamente ogni retro pensiero sulla possibilità che possa essere spostata da Sant’Eufemia. Se Lamezia vuole ripartire deve farlo da qui, questo dice la locomotiva!