Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La vie en Rome: tra cultura e vita mondana

Con Rossana Palazzo per conoscere Roma
818 0

La scuola è finita da un po’ e molti saranno già in vacanza senza pensieri, altri in vacanza penseranno a cosa fare a settembre. Parlo dei diplomati che ancora non hanno deciso quale sarà la loro strada. Allora per quanto spensierata o meno possa essere l’estate, essa intensifica o chiarisce dubbi e paure su quale facoltà scegliere, se trasferirsi o no in una città diversa per iniziare un nuovo percorso.

Ho sempre pensato che finito il liceo, avrei proseguito gli studi. La mia esperienza è iniziata a Roma, qualche anno fa. Nonostante le critiche di molti, svalutate dal sostegno dei miei genitori, mi sono trasferita in questa splendida città.

A dispetto di come si pensa Roma è sì una metropoli caotica, trafficata, ma ci si ambienta quasi immediatamente. Bastano poche settimane per imparare a muoversi con dimestichezza tra autobus e metropolitane, che con le loro linee e gli innumerevoli percorsi, permettono di raggiungere qualunque luogo si voglia visitare.

Il quartiere è vivibile, quasi a misura d’uomo, la gente è socievole e molto espansiva.
Per quanto riguarda l’istruzione, si ha l’imbarazzo della scelta, tra scuole, accademie e università. Io ho studiato alla Sapienza, uno dei primi atenei romani, che dà una buona preparazione e offre diversi servizi. La mensa universitaria, per esempio, è accessibile a pranzo o a cena perfino il sabato e nelle festività. Certo non sarà un ristorante blasonato né uno di quelli da guida michelin, ma con pochi euro si può mangiare dai primi alla frutta, una volta a settimana anche il dolce, con porzioni abbondanti e poi, da non sottovalutare, il grande vantaggio di incontrare tante persone, da professori a studenti con i quali interfacciarsi. Oltre alla mensa, la Sapienza offre diversi servizi ai suoi studenti. È attrezzata di aule studio e biblioteche, offre alloggio presso la casa dello studente ed è fornita di servizi sportivi a prezzi convenienti. Queste alcune delle agevolazioni per tutti i suoi iscritti.

Per quanto riguarda il tenore di vita non è poi così elevato come sembra; la città è ricca di centri commerciali e spacci di ogni genere dove poter fare acquisti anche non spendendo una fortuna. In generale essa offre molte possibilità ad uno studente fuorisede. Oltre ai bellissimi luoghi, più o meno noti, che si possono visitare e le magnifiche terrazze che offrono panorami mozzafiato, soprattutto in primavera, è fornita di locali di ogni genere. Le zone più frequentate dagli studenti sono la famosa Piazza Bologna, il quartiere di San Lorenzo, dove si trovano posticini molto carini che con una manciata di euro offrono buoni menù. Se la settimana vede protagonisti i locali della Roma studentesca, nel week end è quasi un must spostarsi in centro, magari Trastevere e Campo de’ Fiori, quartiere Monti o Ponte Milvio. E semmai si fosse oltremodo sazi della Roma nota ai più, i dintorni offrono sempre nuove attrattive.