Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia, PSC: Crocioni incanta il Sindaco con la nuova zona industriale ad Acquafredda 860 mt s.l.m.

Il prof. Crocioni ha firmato le nuove tavole approvate in Giunta nelle quali sono state inserite  nuove aree urbanizzate agli amici
,
2.04K 0

Ieri il prof. Crocioni ha incantato la commissione urbanistica con una relazione durata qualche ora, fino a portarla in coma, solo così ha potuto avere il consenso di tutti.

In sostanza ha ripetuto per l’ennesima volta che il suo PSC va bene, che si può fare tutto e se manca qualche scelta si rimedia con i POT.

Naturalmente il Sindaco ha fatto sparire tutta la documentazione pubblicata sul sito del Comune, in modo tale che la discussione sia rigidamente contenuta all’interno delle mura, per evitare che qualche terrorista possa informare la città dei danni organizzati a discapito dei cittadini.

Crocioni ha spiegato che lo sviluppo del mare si può fare dopo con i POT, il futuro delle Terme lo faranno dopo i privati con le manifestazioni di interesse, perché il Comune non ha soldi da spendere, le strade costano troppo, il Porto in Zona industriale accanto all’inceneritore, piattaforma depurativa, impianto di trattamento rifiuti, lo faranno degli imprenditori che hanno già visto il sito e lo hanno trovato, meraviglioso.

La riqualificazione urbana richiede investimenti, la ristrutturazione urbana manco a parlarne, e meglio allargare l’edificabilità agli insediamenti diffusi così riqualifichiamo le zone agricole con nuove colate di cemento,” e si costoro meritano di fare la loro parte di danno all’ambiente perché a suo tempo non hanno costruito abusivamente, glielo facciamo fare adesso regolarmente”.

Il prof. Crocioni ha firmato le nuove tavole approvate in Giunta nelle quali sono state inserite  nuove aree urbanizzate agli amici, cosa costa aggiungere un pezzettino di territorio, non sarà un’altra casa a rovinare ciò che è già rovinato di suo.

La zona industriale inserita ad Acquafredda definita dal delfino di Crocioni “un refuso” è stata confermata e smentendo il delfino, naturalmente i proprietari ringraziano.

Il prof. ha spiegato di avere inserito tutte le manifestazioni di interesse in zona urbanizzabile negate precedentemente, d’altronde  questo è il Piano di Crocioni.

Dopotutto togliere 180 Ha delle fasce stradali edificabili a sportello (novità assoluta) aggiungendone 60 Ha di territorio urbanizzabile, ampliare le zone urbanizzate, triplicare gli insediamenti diffusi, inserire nuove aree industriali, inserire manifestazioni d’interesse prima cassate, ma tutto questo cambia l’assetto del PSC o sono lievi variazioni inessenziali.

Già la consigliera della passata consiliatura, l’avv. Liotta   aveva affermato che bisognava riadottare il PSC per consentire ai cittadini di proporre osservazioni riferite alle variazioni importanti, ma a questa perplessità ha risposto in Consiglio comunale il Sindaco, da navigato urbanista, affermando che era stata consigliata male, ritenendo che l’avv. Liotta fosse incompetente nel settore e, tutto fosse corretto.

Naturalmente la regione Calabria quando gli arriverà tutto questo materiale frutto di tante competenze non potrà che mostrare la sua capacità di lettura delle carte, aiutata da tanti cittadini che condividono questa meraviglia della natura.