Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme- Al Borrello-Fiorentino nasce il primo Bibliopoint

352 0
Lamezia Terme- Al Borrello-Fiorentino nasce il primo Bibliopoint

Nasce il primo Bibliopoint a Lamezia Terme, su un’idea dell’Istituto Comprensivo “Borrello-Fiorentino” di “prestare” la propria Biblioteca Scolastica in supporto alle attività di lettura delle Biblioteche Comunali, secondo un modello di Biblioteca diffusa, più facilmente accessibile dai vari punti del territorio cittadino.

L’idea del Bibliopoint fa parte della proposta progettuale con cui la “Borrello-Fiorentino” si è classificata al primo posto fra le biblioteche scolastiche della regione nella graduatoria PAC 2014-2020 (secondo posto nella graduatoria generale delle biblioteche), facendosi poi promotrice della stessa proposta sia presso il Sistema Bibliotecario Lametino diretto dal dott. Giacinto Gaetano, sia presso la terna Commissariale (a nome della Biblioteca Civica): gli altri due soggetti firmatari della Convenzione, insieme al Dirigente Scolastico dott. Lorenzo Benincasa.

Varie le forme di collaborazione previste dall’accordo, fra cui l’apertura del Bibliopoint al pubblico per almeno due pomeriggi la settimana; sono inoltre previsti: percorsi di formazione per il personale interno alla Scuola e/o l’invio di personale di supporto; l’intermediazione reference e prestiti (movimento volumi)  su richiesta per accedere, tramite Bibliopoint, al servizio di prestito anche delle altre Bibioteche firmatarie; il coordinamento della politica di tesseramento e prestito con le altre Biblioteche del Sistema; la partecipazione del Bibliopoint  ad attività culturali e per la realizzazione di iniziative di promozione libraria.

La Biblioteca-Bibliopoint “Borrello-Fiorentino” è inserita nel Polo SBN Biblioteche Calabria per la catalogazione digitale; fa parte della Rete delle Biblioteche Scolastiche regione Calabria finanziata con fondi CEPELL; fa parte delle BIBLIOTECHE DI ANTONIO (vincitrice nazionale 2017) con una nuova dotazione libraria “per l’inclusione”, comprendente fra l’altro volumi bilingue e un’intera ampia sezione di libri in alta leggibilità per i Bisogni Speciali; inoltre è impegnata in iniziative e attività culturali aperte al territorio.