Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme: allo studio la formulazione del nuovo bando di assegnazione dell’arenile dopo l’approvazione del Piano Spiaggia della Città

Si dovranno indicare gli spazi ove allocare ulteriori venti lidi, oltre ai quattro già esistenti.
1.82K 0

Si è tenuta questa mattina la prima riunione delle Commissioni Comunali congiunte, Attività produttive e sviluppo economico – Presidente Consigliere Avv. Armando Chirumbolo e Pianificazione, sviluppo e governo del territorio – Presidente Consigliere Dr. Luigi Muraca, per trattare del Piano Spiaggia della Città di Lamezia Terme, approvato in via definitiva dalla Provincia di Catanzaro qualche giorno fa.

Avv. Armando Chirumbolo

Al partecipatissimo incontro, cui hanno preso parte i Consiglieri Comunali di tutte le forze politiche che siedono in Consiglio Comunale, erano presenti l’Assessore Anna Maria Scavelli per l’urbanistica, l’Assessore Angelo Bilotta per le attività produttive e l’Assessore Michelangelo Cardamone per i lavori pubblici.

Durante la riunione odierna sono state gettate le basi ed è stata dettata la fitta agenda di lavoro che vedrà impegnati , senza sosta, Consiglieri Comunali, Giunta ed Uffici nei prossimi giorni per redigere in tempi celerissimi il nuovo bando di assegnazione dell’arenile, ove verranno allocati ulteriori venti lidi, oltre ai quattro già esistenti. Da più parti è stato sottolineato , come quello su cui si andrà a lavorare è il primo piano spiaggia di cui si dota la città di Lamezia Terme, che finalmente, per la prima volta nella sua storia, avrà uno strumento per disegnare lo sviluppo turistico della nostra costa, sulla quale sono previsti una serie di interventi, nel breve termine con l’assegnazione dei lidi e nel medio e lungo tempo,  con la realizzazione, oltre che di insediamenti ricettivi, anche con la costruzione del tanto agognato Porto turistico, che potrà essere realizzato  una volta che la Regione ci avrà consegnato il primo piano di fattibilità, in fase di redazione, dell’importante opera.

Il Porto turistico della città di Lamezia Terme, si prevede dovrà essere realizzato nei duecento ettari di terreno fronte mare di proprietà di Lamezia Europa, già visionati ed apprezzati, insieme al progetto di massima, da alcune grosse compagnie estere inglesi e cinesi che hanno manifestato il loro interesse a realizzare l’imponente infrastruttura che prevede anche una marita attrezzata, un villaggio turistico e strutture per lo svago, previa redazione, appunto, del Piano di fattibilità. Per tale ragione l’Amministrazione comunale di Lamezia Terme ed il Sindaco Mascaro, lo scorso anno, hanno immediatamente richiesto alla Regione Calabria che la città di Lamezia Terme venisse inserita nel piano della portualità regionale, è così è stato. Altro aspetto importante riguarderà la realizzazione di tutte quelle infrastrutture e servizi, quali strade, illuminazione pubblica e parcheggi di cui necessiterà la nuova “Lamezia Marittima”. Nel corso dell’incontro di commissione si è, altresì, sottolineato quanto sia necessario lavorare speditamente sul bando per l’assegnazione dei lidi , e da più parti è giunto l’apprezzamento per il lavoro svolto dall’Assessore Scavelli, dall’ex. Consigliere Provinciale Francesco Ruberto e dai Consiglieri Provinciali in carica Paradiso e Chirumbolo, i quali hanno spinto l’iter che, poi, ha portato alla tanto attesa approvazione definitiva del Piano spiaggia da parte della Provincia. Il Presidente Armando Chirumbolo, ringraziando tutti i presenti per la partecipazione ai lavori, ha chiesto che venga subito prodotta in commissione copia di tutti gli atti del Piano spiaggia comunale e della bozza del bando per l’assegnazione dei lidi sui quali si procederà immediatamente a lavorare, ed ha annunciato che saranno convocate sedute fiume di commissione congiunte V e VI, nel corso delle quali sarà anche organizzato un incontro pubblico con tutti gli operatori del settore e gli interessati per spiegare tutte le linee guida del nuovo Piano e dei bandi annessi.