Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme: Cara Dirigente Belvedere, faccia bene il suo lavoro……..

Mostri la sua competenza per i 5470 fabbricati fantasma disseminati sul territorio comunale
,
1.66K 0

“Lei appartiene a quella categoria di persone che si è convinta di sapere tutto e quindi non ascolta nessuno, ha trovato Sindaci e Commissari che l’hanno lasciata libera da qualsiasi legame gerarchico per cui si è altresì convinta di essere onnipotente, tratta tutti con sufficienza ed è facile all’ira anche verso poveretti di età di molto superiore alla sua, forse si è altresì convinta di essere immortale.

Le posso garantire che così non è, lo dimostra il fatto che sta cercando disperatamente di decidere cosa fare nei confronti del suo collega Arch. Manuel Pulella, col quale avete condiviso per un decennio responsabilità amministrative nel nostro Comune senza alcuno screzio, ed adesso non sa decidere il da farsi.

In tutto questo sono rimasto coinvolto senza volerlo, perché io, conscio che è la Pubblica Amministrazione che detta le regole, a quelle regole mi sono richiamato per chiedere diritti concessi ad altri.

In quel periodo “la voce che gridava nel deserto” è rimasta inascoltata, adesso tutti hanno abbandonato l’ombra della codardia e vorrebbero conquistare un posto al sole.

Non è così bisogna scegliere l’ombra o il sole, chi fluttua non merita rispetto né ha titolo per esprimere alcunché.
I personaggi storici, che ritengono di possedere quella cultura urbanistica che negano agli altri, si guardassero intorno, i disastri che hanno prodotto sono macigni enormi di cui è disseminato il territorio, sono loro che hanno gestito il territorio in questi anni.

Non vale alcuna giustificazione a discolpa, perché anche non avere fatto nessuna proposta, non avere mosso alcuna critica, non avere vigilato quando si poteva e quando si è chiesto di verificare e riscontrare e non lo si è fatto.

La città è ferma al Programma di Fabbricazione, nonostante ciò che inutilmente si è fatto dopo, dal 1972 ad oggi, nessun riscontro serio, approfondito, pertinente è stato prodotto per capire le dinamiche che in quasi 50 anni hanno interessato il nostro territorio.
Tutto è rimasto fermo a quella data, persino le grosse zone omogenee hanno conservato gli acronimi, quanti soldi sono stati spesi inutilmente senza produrre nulla.

Pertanto cara dottoressa Belvedere Lei che diventa violenta con i deboli, se ha tanta energia positiva da spendere lo faccia con gli occupanti abusivi dei 400 fabbricati acquisiti al patrimonio comunale con sentenza passata in giudicato senza che lei abbia fatto nulla per anni e per i quali è responsabile per qualsiasi disastro si possa verificare.

per i quali non ha mosso un dito. Spero si renda conto dell’enorme ammanco che le casse comunali registrano negli ultimi cinque anni per queste due sole inadempienze, di cui non solo la Corte dei Conti le potrà chiedere conto ma anche la Procura della Repubblica.”