Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

LAMEZIA TERME – Cinema, letteratura, e teatro. Queste le materie toccate dal Tip Teatro per il fine settimana in arrivo.

314 0
LAMEZIA TERME – Cinema, letteratura, e teatro. Queste le materie toccate dal Tip Teatro per il fine settimana in arrivo.

Si comincia venerdi 15 marzo h21 con “Lady bird” di Greta Gerwig, USA 2017, 93′. Il film rientra nella rassegna di cinema #tipmvoies #unaoff in collaborazione con l’associazione culturale Una. La rassegna prevede un film a settimana, al venerdì, e si conclude il 24 maggio.  “Christine rifiuta il nome che le è stato attribuito, per usarne uno che si è scelto: Lady Bird. Odia Sacramento, dove non succede nulla, e sogna New York. Nella lotta per affermare le proprie scelte la asseconda il padre disoccupato, ma non la madre infermiera, preoccupata per il suo futuro. Sotto le mentite spoglie del racconto di formazione di area indie, Greta Gerwig, al suo debutto da regista in solitudine, confeziona un’opera generazionale e universale, capace di comunicare al di là delle barriere culturali”.

Dal venerdì 15 alla domenica 17 marzo a partire dalle 15:30 le sale del Tip ospiteranno  i workshop di lettura/scrittura creativa della prima edizione di “Ormeggi” Festival letterario di Open Space Associazione Culturale. Venerdì 15 “Wanderlust. Viaggiando con Jack London”, a cura di Daniela Grandinetti. Sabato 16 “Filo-logico. Il legame che unisce canzone e letteratura”, a cura dei blogger di Manifest e di Giovanni Mazzei (Dicerie Poetiche). Domenica 17 “Niente è sacro, tutto si può dire”, a cura di Francesco Villari ed Elmore Ponoise (Quello sporco duo).

Si prosegue sabato 16 marzo h21 con l’ultimo spettacolo di #fuorinorma, rassegna di teatro contemporaneo #extraricrii17. In scena “Gaetano” di e con Andrea Giuda, musiche Hacienda D, luci e tecnica Daniela Sorrentino, foto Roberta Carta, organizzazione Roberta Muscò, produzione Scenari  D’Aprile.  “Gaetano è scappato si è perso e non sa dov’è. Gaetano la conosce la signora povera vecchia che abita al piano di sotto, però qualcuno  l’ha uccisa e si è preso i soldi della pensione. Gaetano è confuso. Così scappa perché ha paura, e quando è abbastanza lontano ci incontra, si siede e comincia a raccontarci questa storia, ma anche della sua mamma e del suo amico Mothi, che è buono pure lui, pure se è di colore nero. Gaetano osserva il mondo e ci racconta le sue storie, Gaetano non sa dov’è. Gaetano si è perso”.