Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme, una Città abbandonata al degrado

,
681 3

La città, nonostante gli sforzi del dott. Luzzo, continua ad essere sporca, non solo, strade e marciapiedi sono invasI da erbacce che spesso diventano veri e propri arbusti che impediscono di camminare.

I luoghi dove sono posizionati i cassonetti continuano a restare sporchi anche dopo averli svuotati. Il risultato di tale degrado è che abbiamo la città invasa da zanzare, blatte e topi, con gravi rischi per la salute pubblica, a nulla vale fare la disinfestazione all’inizio dell’inverno quando è inutile, occorre eliminare le cause.

Ciò che non è tollerabile è accettare o quasi rassegnarsi a questa condizione di abbandono, che non può essere tollerata oltre, occorre immaginare soluzioni che risolvano questo problema in quanto se non riusciamo ad avere una città pulita, ogni altra azione diventa inutile se non impossibile.

Il tutto naturalmente dipende dalla struttura tecnica ed organizzativa della Multiservizi, tutti sanno che per pagare stipendi d’oro non si può né aumentare il personale, né rinnovare il parco macchine, e si continua a mantenere livelli di tassazione per i cittadini che sono i massimi consentiti dalla Legge.

Fino a qualche mese fa il costo di una tumulazione nel cimitero di Platania era di 75 €, passata adesso a 150€, a Lamezia il costo è di 450€, il che significa che per alcuni servizi forniti dalla Multiservizi, i cui costi non sono fissati per legge si raggiungono costi esorbitanti, né il cittadino può provvedere autonomamente.

La cosa che lascia basiti è l’indifferenza della intera classe politica ad affrontare tale problema, ovvero i costi esosi del personale della Multiservizi, eppure è stato aperto un dibattito molto partecipato dai cittadini che non ha avuto nessuna eco in consiglio comunale. Nemmeno la Commissione consiliare si è occupata di un problema che nelle peggiori delle ipotesi se i servizi dovessero tornare al comune si risparmierebbero circa 7 milio di euro ogni anno.

Il Sindaco sta facendo una politica basata sul controllo della spesa, e di questo bisogna dargliene atto, però ci si pone la domanda: come  mai il risparmio di una somma così significativa e certa, tutti gli anni, non trova nessuno interessato ad approfondirla?

Possibile che si preferisce tenere i livelli di tassazione ai cittadini al massimo consentito dalla legge, e per non smontare il carrozzone politico/clientelare  costruito negli anni dalla sinistra, non emerge nemmeno uno scrupolo di natura etica?  

Gli Enti Locali se non avranno la capacità di governo, mettendo a regime tutte le risorse che il territorio possiede, sono tutti destinati al fallimento. Bisogna prendere atto che l’economia dei Comuni dovrà far leva sui privati, è passato il tempo dei fondi pubblici o europei, che per la verità la nostra città non ha mai visto.

  • Mi sembra che non è cambiato nulla dal lontano 2000 e dintorni.

  • interessante commento !

    • La mia era solo una battuta, apprezzo il vostro lavoro