Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“LAMEZIA TERME UNA CITTÀ ANIMAL FRIENDLY”.

Un impegno che vuole essere realtà per l’amministrazione di Paolo Mascaro
292 0

Quanto è accaduto a Marcellinara(Cz), dove la barbarie umana ha mostrato quanto sa essere cattiva, degradante e vile, riversando la sua ignoranza e crudeltà su di un povero Lupo, ci lascia non solo sgomenti ma anche più decisi a volere divenire città esempio in tutta la Calabria”.

Lo afferma la consigliera di maggioranza, Antonietta D’Amico, che ha espresso a nome dell’amministrazione il dolore per quanto accaduto nel centro catanzarese nei giorni scorsi. Oltre a ciò, la consigliera ha colto l’occasione per per mettere in evidenza che sin dai primi giorni dell’anno c’è un attività intensa per risolvere i gravi problemi del randagismo che toccano Lamezia Terme.

E’ una volontà ferma quella che ha questa amministrazione nel voler dare una soluzione ai problemi che riguardano i cittadini e gli animali.

Sono stata incaricata dal sindaco Mascaro a portare avanti una seria discussione, di conseguenza progetti, con quanti da anni si battono sul nostro territorio per aiutare gli animali ed i cittadini. I volontari, “di cui conosco perfettamente l’operato – ha spiegato la D’Amico – non possono fare tutto da soli, da qui la necessità di mettersi a disposizione perché si possa attivare quanto necessario e nelle nostre possibilità, per tentare di risolvere i problemi. C’è il mio assoluto impegno su questo tema, come battaglia di civiltà nel rispetto del benessere animale,  della città, del decoro urbano, del senso civico,  nel rispetto di chi è amante degli animali, ma anche di chi non lo è.

In questo ho trovato una sponda sicura nel nostro sindaco, Paolo Mascaro, che quanto promesso in campagna elettorale sta già mantenendo. Abbiamo avuto un incontro tra Capodanno e la Befana, senza perdere tempo proprio su sua iniziativa, perché le segnalazioni che ci arrivano sono tante, le difficoltà enormi. Le attività, d’ora in poi, anche grazie a quanto è venuto fuori in questo primo incontro tenutosi nella sala giunta del nostro comune, sono indirizzate alla lotta fattiva al randagismo, ma anche ad una serie di campagne informative soprattutto anti abbandono, l’istituzione di aree canine recintate nei nostri bellissimi parchi, progetti di integrazione e sensibilità coinvolgendo le associazioni che si occupano di disabili, di anziani, di educazione nelle scuole per i bambini e di integrazione culturale con i migranti.  Ci tengo a precisare che in questo primo incontro si è parlato principalmente di cani ha concluso la consigliera Antonietta D’Amico –  ma nei prossimi incontri che sono già in programma saranno trattate tutte le tematiche relative ai Gatti, quali istituzione di pronto soccorso veterinario, istituzione di colonie feline riconosciute dal comune, gattili e sterilizzazione gatti. Da quando abbiamo avuto il primo appuntamento non ho smesso di portare avanti questo nostro impegno, infatti già una serie d’incontri con chi può collaborare con noi sono stati effettuati, è un lavoro difficile ma non impossibile ed allora bisogna fare di tutto perché la civiltà e la positività di Lamezia si veda anche da come tratta i propri animali”.

All’incontro, tenutosi il 3 gennaio, erano presenti Erano presenti:- Paolo Mascaro Sindaco, Giuseppe Angelini, Guardie Ecozoofile Fare Ambiente, Clara – Solla, delegata Oipa Lamezia Terme, Longo Rossana,  Associazione Fata protezione Animali, il dottor Gianluca Grandinetti, Regione Calabria, il dottor Giuseppe Caparello – Asp di CZ, Piera Gonzales, Associazione Maidasoli ONLUS, il direttore Sanitario del Canile di Lamezia Terme, dottor Giuseppe Garcea, Francesco Severi,  del Canile Lamezia Terme  (Multiservizi) il tenente Aldo Rubino, della Polizia Locale, la dott.ssa Asnora Porcaro – Servizio Ambiente Comune di Lamezia Terme, l’ing. Francesco Dattilo, assessore del  Comune di Lamezia Terme, Antonietta D’Amico, consigliera comunale insieme a lei l’associazione SenzaNodi di Nadia Donato.