Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme – Continua in Biblioteca la Mostra “Lumen – a spasso nel tempo”

324 0
Lamezia Terme – Continua in Biblioteca la Mostra “Lumen – a spasso nel tempo”

L’Assessore alla Cultura – Avv. Graziella Astorino e il personale della Biblioteca comunica che presso la sezione speciale della biblioteca, Casa del Libro Antico, continua la mostra “Lumen – A spasso nel tempo”, lanciata nel mese di dicembre durante il cartellone d’eventi natalizi NataleInBiblioteca. La mostra è ancora visitabile fino a febbraio con il seguente orario: da lunedì a venerdì 9:30-12:30 / 16:00 – 18:30.

L’evento, nato per far conoscere alla collettività il fondo librario custodito nella Casa del Libro Antico e per rendere fruibile il suo patrimonio, vuole creare una linea virtuale tra il passato e il presente, analizzando temi di carattere generale, di utilità per il prossimo e per la collettività, anche attraverso la produzione di materiale multimediale, contribuendo così allo sviluppo e alla valorizzazione di un importante pezzo di storia di tutti i lametini. L’evento conclude il progetto Tutti In Biblioteca – Bibliotecando, finanziato dalla Regione Calabria con il Fondo Unico Cultura 2015.

La mostra, corredata da didascalie e pannelli che introducono il visitatore in un mondo ormai passato, ci riporta all’ambiente storico e spirituale dei conventi a cui i documenti sono appartenuti. Nonostante la lontananza dai maggiori centri propulsori della cultura europea, le biblioteche conventuali, che costituiscono l’ossatura dell’attuale Casa del Libro Antico, si segnalano per la tempestività e l’apertura mentale con le quali seppero dotarsi di testi provenienti dai maggiori centri italiani.

Fra i volumi di maggior prestigio, di enorme importanza risulta la presenza di due incunaboli datati 1487 e 1495, nonché di circa una trentina di volumi postillati da un giovanissimo Tommaso Campanella. Il filosofo di Stilo soggiornò infatti nel convento domenicano dell’Annunziata di Nicastro nel periodo tra il 1586-1588, dove approfondì grazie alla ricca biblioteca conventuale i suoi studi teologici e filosofici.

Proprio dalla volontà di valorizzare i libri postillati da Campanella, nasce il percorso espositivo Lumen – A spasso nel tempo, che, rispondendo a criteri di ordine esclusivamente cronologico e non tematico, pongono in evidenza le numerose annotazioni e i vari segni grafici da lui impressi e che impreziosiscono ancor di più i testi conservati nella Casa del Libro Antico.