Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme – Forte protesta attuata dai militanti lametini di “ Forza Nuova”

Dalla situazione inerente l’utilizzo dello storico teatro Russo allo stallo della situazione amministrativa attuale
516 0

I militanti lametini di Forza Nuova nella notte hanno effettuato un blitz presso l’ex Teatro Russo attaccando due manifesti raffiguranti l’ex sindaco di Lamezia, Gianni Speranza, e quello attuale, Paolo Mascaro, con sovraimpresse due scritte: rispettivamente sul primo “colpevole”, mentre sul secondo “rivoluzionario di cartone”, il tutto correlato da uno striscione la cui dicitura recita “Cultura=immigrazione? Questa è la tua rivoluzione”.

“Con questa azione”, scrivono da “ Forza Nuova “, “ hanno voluto, ancora una volta, evidenziare il proprio disappunto verso una decisione assunta a suo tempo dalla precedente Giunta Comunale di centrosinistra, che inserì lo storico Teatro Russo in un intervento di recupero allo scopo di cambiarne la normale destinazione d’uso trasformandolo in una casa di accoglienza per famiglie di immigrati.

Dopo oltre un anno dalla presentazione del progetto, finanziato con Fondi Fesr”, prosegue il documento, “ il tutto ora, sotto l’egida della Giunta Mascaro, si sta concretizzando senza che lo stesso sindaco abbia mai manifestato segnali di opposizione a tutto ciò.

Da qui l’ avversione politica di Forza Nuova verso questo esecutivo di centrodestra e verso il sindaco Mascaro, che rappresenta la perfetta continuità amministrativa di chi l’ha preceduto.

Quanto sembrano lontane”, sottolineano, “ le urla e gli slogan della campagna elettorale della scorsa primavera, quando lo stesso attuale primo cittadino si ergeva ad autentico rivoluzionario per la città, colui che avrebbe cambiato volto a Lamezia Terme”.

Nel concludere, analizzano negativamente l’attività dell’Amministrazione Mascaro, sottolineando testualmente che “non abbiamo riscontrato alcuna rottura col passato, e la  vicenda dell’ex Teatro Russo ne costituisce una ulteriore conferma.