Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme . La rissa sull’aumento di capitale Sacal, uno spassoso diversivo

La nota di “Sinistra Ecologia e Libertà/ Sinistra Italiana Circolo di Lamezia Terme
591 0

Riceviamo e pubblichiamo

L’attuale querelle apertasi sull’aumento del capitale alla Sacal e sulla proposta della giunta, davvero singolare e curiosa, di sollecitare ‘donazioni’ per farvi fronte, rischia di occultare la vera questione in campo. Il punto non è, o non è solo, l’aumento di capitale. Il punto è che nessuno può far finta di non accorgersi che i consiglieri, nonchè diversi dirigenti in carica, sono indagati dalla magistratura per reati molto gravi: secondo le ipotesi investigative sarebbero responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere, abuso d’ufficio, turbativa d’asta e turbata libertà di scelta del contraente.

Eppure Mascaro si è scoperto ultras del garantismo, arrivando a dichiarare, al limite dell’autolesionismo, per giustificare la posizione che ha  consentito la permanenza del CdA con il voto  determinante del rappresentante del Comune lametino, che “un radicale e repentino mutamento della governance determinerebbe l’ovvia penalizzazione dell’attività aziendale, in un momento cruciale per la società stessa“. Ma è possibile che al sindaco non sia passato per la mente nemmeno per un attimo che proprio in questa fase delicata di programmazione di investimenti ( ingenti) nel sedime aeroportuale, la SaCal non possa continuare ad essere gestita da un CdA su cui pendono accuse pesanti? Anche per un mero senso di opportunità non era il caso di prendere le distanze da parte del socio di maggioranza qual è il Comune di Lamezia?

Ben altro piglio decisionista (e poco garantista) aveva dimostrato in passato, a ragione, di fronte a suoi candidati impelagati in opache questioni giudiziarie ovvero non perdendo occasione per ribadire che il rispetto della legalità è uno dei principi cardine della sua amministrazione.

Così è evidente che il ‘bau-bau’ del sindaco è privo di sostanza, mostrando egli la faccia feroce con i deboli, ma restando ben accorto (quindi debole) coi forti. Cioè senza disturbare, questo il punto che non dev’essere occultato dalle recenti polemiche, quei ‘poteri’ di quel gruppo di interessi rappresentato in SaCal da certi imprenditori del capoluogo, da sempre padroni dello scalo pur con quote azionarie microscopiche. E’ un grumo di ‘poteri forti’, appunto, che detta la sua legge, grazie agli incroci e alle buone relazioni con la politica (altro che i fulmini ipocriti del presidente Colosimo contro di essa !) sin dal tempo di Speziali, prima padre, e poi padre e figlio ( i due sedevano addirittura entrambi in contemporanea, e senza vergogna, nel Cda ).

Eppure Mascaro avrebbe potuto far leva anche sulle prese di posizione di altri enti che pure, come la Regione e la Provincia di Catanzaro, avevano chiesto insieme a molti parlamentari e a politici non solo di centrosinistra, l’azzeramento del Cda. Per quel senso di decenza che in situazioni meno gravi altri hanno dimostrato di avere.

La questione, dunque, che rischia di passare in secondo piano alla Sacal, ente che ricordiamo fu investito in passato da un’altra bufera che riguardava le assunzioni e il reclutamento del personale, è che nell’ente aeroportuale hanno prevalso le lobbies economiche del capoluogo con interessi non sempre trasparenti, quelle stesse, è bene ricordarlo anche a Mascaro, che costrinsero il giudice Vitale (primo e unico tentativo di dare una rappresentanza congrua al socio di maggioranza e di gestione ‘autonoma’ dello scalo) a dimettersi, pagando il suo non essere omogeneo a quelle lobbiesNaturalmente parliamo anche di Noto e Colosimo che, se il sindaco non lo sapesse, sono rispettivamente anche presidente e consigliere della società Icom, tanto per fare un esempio degli intrecci economici in campo.

Senza dire, in ultimo, delle cronache giornalistiche che raccontano della gestione aziendale quasi “familiare” della SaCal: ha capito il sindaco che gli articoli di stampa chiamano in causa anche il suo rappresentante? Rispetto a tutto questo la rissa sull’aumento del capitale è solo uno spassoso, anche se piuttosto confuso, diversivo.

Sinistra Ecologia e Libertà/ Sinistra Italiana   Circolo di Lamezia Terme.