Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme : ” presidio tricolore dei giovani ragazzi del Blocco Studentesco Lamezia

594 0
Si è svolto  in Via Leonardo Da Vinci il “presidio tricolore” dei giovani ragazzi del Blocco Studentesco Lamezia con lo scopo di evidenziare l’importanza delle nostre radici che sono un perno imprescindibile per costruire il futuro del popolo italiano”. Così Francesco Gigliotti, responsabile della sezione lametina del movimento studentesco di CasaPound.
“In un momento storico nel quale è in atto una vera e propria aggressione alla nostra nazione, – spiega – alla nostra identità e alla nostra sovranità nazionale, il Blocco Studentesco scende in piazza per ribadire l’importanza del difendere la nazione tornando ad essere popolo. Per essere popolo – prosegue – bisogna ritrovare noi stessi. Il cambiamento deve partire dai giovani”.
“Quasi 100 anni fa – prosegue Gigliotti – la migliore gioventù d’Italia partiva consapevolmente volontaria per la Grande Guerra, scrivendo, con il proprio sacrificio, alcune delle più belle pagine di eroismo di questa nazione. Oggi i nostri coetanei fanno parte di una generazione rassegnata, svilita, rimbambita dal consumismo. Il Blocco Studentesco non ci sta e sente il dovere di risvegliare le coscienze”.
“Il nostro obiettivo è quello di ridare alle nuove generazioni la voglia di lottare, di cambiare il mondo. I giovani non possono e non devono rimanere solo un numero, come la società li vuole, devono essere quella novità che rompe gli schemi e lotta per migliorare il proprio futuro. Il cambiamento deve partire da noi giovani. Noi ragazzi del Blocco – incalza – doniamo ogni nostra energia, ogni goccia del nostro sudore, ogni nostro pensiero per lottare nel migliorare la nostra città, la nostra Nazione. Essere i giovani del Blocco significa avere radici forti, significa essere i migliori figli di questa Nazione,  significa essere esempio di coraggio, significa essere scudo e spada dei più deboli, significa essere l’unica speranza di cambiamento per questa nazione”.