Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia,aggiornamento sulle dipendenze patologiche

Alcune si stanno diffondendo sul nostro territorio:gioco d'azzardo, utilizzo di sostanze sintetiche, shopping compulsivo
976 0

Si è conclusa la prima edizione del corso di aggiornamento sulle nuove dipendenze patologiche, promosso dal dottor Giovanni Falvo, responsabile del Ser.T. di Lamezia Terme e organizzato dall’unità operativa Formazione e Qualità, diretta dalla dottoressa Clementina Fittante.

Questo interessante corso, seguito tra l’altro da un numeroso pubblico composto da operatori sanitari di tutta l’azienda, ha approfondito argomenti relativi alle vecchie e nuove dipendenze patologiche, che, ci dice il dottor Falvo,

purtroppo, stanno diffondendosi in modo impressionante nel nostro territorio provocando gravi danni fisici, sociali, familiari, psicologici, con riferimento, naturalmente, al gioco d’azzardo patologico, dipendenza da internet, affettiva, da shopping compulsivo ecc., per non parlare delle nuove sostanze sintetiche che sono molto pericolose e che possono provocare perfino la morte.

I lavori della prima giornata sono iniziati con la lezione della professoressa Segura, psichiatra, ricercatrice presso la U.O. Psichiatria dell’Università “Magna Graecia”, esperta di fama Ospedlae_LAmezia_dottorenazionale sui disturbi del comportamento alimentare, che ha relazionare sugli aspetti etiologici, clinici e terapeutici dei D.C.A.. A seguire il professore Mammana, psichiatra, Direttore del Dipartimento delle Tossicodipendenze dell’ASP di Foggia, che ha approfondito gli aspetti etio-pato-genetici delle dipendenze, soffermandosi in particolar modo sull’attaccamento insicuro come causa di futuri comportamenti devianti.

Nel pomeriggio il dottor Pier Andrea Rende, che ha sostituito il professore De Sarro, Direttore del Dipartimento di Scienze della Salute presso l’Università Magna Grecia, assente per motivi istituzionali, ha relazionato sulle vie neuro-biologiche interessate dall’assunzione di sostanze stupefacenti. Ha concluso la prima giornata il dottor Rivalta, biologo presso l’U.O. di Tossicologia della nostra ASP, che ha trattato argomenti riguardanti le nuove sostanze sintetiche, club drugs, ormai reperibili anche tramite Internet.

La seconda giornata si è aperta con l’intervento della dottoressa Barbara Borelli, Gip presso  il Tribunale di Lamezia Terme, che ha tenuto una interessante lezione sulla legislazione in materia di tossicodipendenza soffermandosi sia sulla Giovanardi-Fini che sull’ultima legge, la n° 79 del 16 Maggio 2014, che rivede sotto alcuni aspetti la 309/90. Il Dr. Federico Bonacci, responsabile dell’U.O. Tossicologia della ASP di CZ, ha invece affrontato la tematica delle metodiche di indagine e degli aspetti medico-legali delle vecchie e nuove sostanze d’abuso con particolare riferimento alla cocaina e cannabis che sono le droghe d’abuso più diffuse. La dottoressa Surace, referente della Regione Calabria, Dipartimento Tutela alla Salute per le Politiche sulla Tossicodipendenza, ha fornito una serie di dati sull’organizzazione dei Servizi pubblici e del Privato Sociale.

L’evento è proseguito con testimonianze riportate da alcuni operatori che hanno illustrato le proprie esperienze maturate all’interno dei Ser.t. e precisamente: per Catanzaro, la dottoressa Giulia Audino; per Lamezia Terme, la dottoressa Angela Montuoro, la dottoressa Teresa Natrella, assistente sociale e  Antonella Saladino, infermiera professionale; per Soverato, il dottor Egidio Battaglia e il dottor Felice Genco. Ha concluso la giornata il dottor Bernardo Grande, direttore del Ser.T. di Catanzaro, con un intervento sulle  tecno dipendenze.

La  seconda edizione si svolgerà dal 17 al 19 Novembre 2014.