Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Le castagne, le sagre, le caratteristiche nutrizionali

Da sabato 8 e fino a domenica 9 una significativa ed invitante sagra a Martone
1.37K 0

Potrei definire una sorta di “puntata n°2”, che fa da seguito all’ottimo servizio a firma del nostro redattore Vincenzo Canonaco, quella che ora di seguito vi proponiamo, prendendo spunto da una specifica ed incoraggiante iniziativa che da domani e fino a tutto domenica si realizzerà a Martone: ovvero, la sagra della castagna.

La Calabria rende quindi omaggio ad uno dei suoi prodotti tipici più amati dai numerosi consumatori, sia in Italia che all’estero: ovvero la castagna.

La manifestazione è stata organizzata dall’amministrazione comunale di Martone, in collaborazione con Confcommercio e con il patrocino dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria. L’evento si aprirà ufficialmente sabato mattina alle ore 10 presso l’auditorium di Gioiosa Jonica con un convegno dal titolo “Castagne e risorse del territorio”.

L’incontro, al quale parteciperanno le Scuole Medie di Gioiosa Jonica, del quale circolo fanno parte anche quelle di Martone, servirà per avviare una riflessione sullo sfruttamento delle risorse che offre il territorio montano in chiave di sviluppo e di occasioni occupazionali.

La sagra vera e propria entrerà nel vivo invece nel pomeriggio di sabato tra le vie del centro storico di Martone con la musica popolare . I visitatori potranno immergersi tra le caratteristiche viuzze del centro storico tra i sapori della cucina locale e le tante pietanze a base di castagne.

castagna2

Domenica si inizierà già di mattina presto e per tutta la giornata sarà possibile degustare le prelibatissime castagne e il primo vino novello . Per tutto il giorno la  “Street Band” , Balla a Tarantella, si esibirà con Mimmo Giovinazzo e tra musica e balli allieterà la permanenza dei visitatori.

Intervenendo a fare chiarezza sull’importanza di tale evento, il Presidente di Fiva Confcommercio di Reggio Calabria ha puntualizzato che l’obiettivo

…è quello di veicolare un messaggio di speranza tra i ragazzi delle scuole elementari affinché inizino a credere nelle potenzialità della nostra terra che se sfruttate con sapienza possono significare una valvola di sfogo per la crisi occupazionale che attanaglia la nostra zona».

Sempre per essere da efficace seguito all’articolo di Canonaco, suggeriamo alcuni particolari che si dovrebbero conoscere per amare sempre più questo prodotto e per non farlo estinguere.

La castagna è un frutto tipicamente autunnale. L’albero, originario dio una zona della Grecia, fu importato in Italia dai romani. In passato la chiamavano anche “pane dei poveri”, specialmente per il suo basso costo, o addirittura inesistente, e per le sue alte caratteristiche nutrizionali.

marron

marron glacé

Nel 1770 , la castagna dalla tavola dei poveri si trasferisce a quella dei ricchi, che inventarono la ricetta dell’osannato “marron glacé”.

Le castagne vengono considerate come un vero e proprio alimento base, in grado di sostituire i più pregiati cereali.

Sono molto apprezzate le “caldarroste”; ma anche la farina che da esse si ricava e con la quale si preparano molti dolci tipici, come il “castagnaccio”.

Da un punto di vista nutrizionale, la castagna è un alimento di elevate qualità, soprattutto grazie all’alta percentuale di amidi abbinata ad un discreto contenuto di grassi, proteine, sali minerali e vitamine varie.

Per gli amanti delle piante in genere, l’acqua di bollitura delle castagne viene impiegata quale ottimo fertilizzante.

Premesso tanto, Martone ci aspetta per una sagra molto caratteristica e molto invitante.