Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Le nuove frontiere dello sport a scuola

,
683 0

Quali sono le attività ludiche, motorie e sportive proposte agli alunni nel corrente anno scolastico, alla luce dei risultati già conseguiti dal percorso originale “Una Regione in Movimento” nelle scuole dell’infanzia e primarie calabresi?

Il programma ludico-motorio “Emozioni in Gioco 2.0”, ideato e attuato dall’USR Calabria, infatti, da quest’anno, grazie al MIUR, diventa un percorso sperimentale anche nelle scuole dell’infanzia della Puglia e della Basilicata e accompagnerà il Progetto Nazionale “Sport di Classe”, promosso dal MIUR, dal CONI e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nella scuola primaria. Le proposte didattiche del progetto “Una Regione in Movimento” sono diverse per ogni età e consentono agli alunni, dai 4-5 anni agli 11, di apprendere l’alfabeto motorio, emotivo e sportivo per promuovere quel benessere che abitua, fin da giovanissimi, ad uno stile di vita sano ed attivo e pone le basi per individuare e valorizzare il talento sportivo.

In tale prospettiva, giovedì 12 p.v. alle ore 11.30, a Catanzaro, presso la sede dell’U.S.R. Calabria, in via Lungomare, il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Diego Bouchè, terrà un incontro con gli organi di stampa Direttore generale USR Calabria Diego Bouchéper presentare progetti e novità sul tema dello sport a scuola per il prossimo anno. Saranno presenti il coordinatore regionale dell’Ufficio di Educazione Motoria, Fisica e Sportiva professore Rosario Mercurio, la referente regionale di Educazione alla Salute Miriam Scarpino, il vicepresidente vicario del CONI Calabria e componente l’Organismo Regionale dello “Sport a Scuola” Vincenzo Perri, il presidente regionale Comitato Italiano Paralimpico Calabria Fortunato Messineo, il delegato provinciale del CONI point di Catanzaro Antonio Sgromo, il presidente nazionale FIP – Settore Scuola Eugenio Crotti, il delegato regionale FIP – Settore Scuola Antonino De Giorgio e i coordinatori territoriali di EMFS dell’USR, Pasquale Barreca, Bernardo Madia, Santino Mariano e Sabina Nardo.