Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lega Lamezia: apprezziamo la scelta della Governatrice Santelli.

257 0

Riceviamo dalla Segreteria della Lega Lamezia e pubblichiamo

Come segreteria Lega Lamezia apprezziamo la scelta di responsabilità della Governatrice Santelli magari posticipandola fino al 1 maggio consentendo alle amministrazioni comunali di organizzarsi.

Purtroppo viviamo in un contesto economico fragile dove due mesi di chiusura mettono in ginocchio l’economia locale. Sono tante le persone, le imprese, le partite IVA che sono a reddito zero ormai da tempo e tante saranno quelle attività che non riapriranno neanche.

È necessario contestualizzare i contagi con le zone di riferimento ad oggi la Calabria è riuscita a gestire il rischio di contagio in maniera eccellente frutto delle Ordinanze Regionali tanto criticate ma nel contempo tanto efficaci. Proprio grazie al lavoro e allo sforzo di tutti fatto in precedenza oggi potremmo consentire una riapertura come prevista nell’Ordinanza Regionale. Occorrono delle misure mirate a livello locale per consentire la riapertura in sicurezza delle attività. Per intenderci sarebbe un danno attendere che la curva di contagio nazionale cali quando nella nostra regione è già in netto calo da giorni ormai. Le famiglie e le imprese si trovano in seria difficoltà economica e ad oggi vediamo slittare alcune misure a sostegno le quali sono ancora molto lontane dall’essere erogate.

Non dobbiamo credere che la situazione epidemiologica passi dall’oggi al domani ma da come sentiamo, ormai come un mantra, dobbiamo imparare a conviverci col virus anche per parecchi mesi e nello stesso tempo limitare i danni economici e sociali, già perché oltre che al danno economico dobbiamo pensare alla tenuta del tessuto sociale. Occorre quindi avere il coraggio di fare il primo passo verso la riapertura il prima possibile prevedendo le misure necessarie per consentire la ripresa delle attività commerciali e produttive adottando con l’obbligo dei DPI per es. mascherine, guanti, misurazione della temperatura, ingressi contingentati ed estensioni dell’orario di lavoro per ridurre la possibilità che si creino assembramenti.

Fino ad oggi i Lametini e i Calabresi tutti hanno osservato le disposizioni alla lettera (eccetto qualche singolo episodio che ha avuto risonanza mediatica nazionale) i risultati sono evidenti.

Auspichiamo che il Sindaco della città di Lamezia Terme Avv. Mascaro con la stessa determinazione dei comunicati fatti inizi ad accogliere la disponibilità più volte palesata dal Deputato Furgiuele e dal Consigliere Regionale Raso istituzionalizzando dei tavoli di confronto per tematiche soprattutto sulla questione sanità, coinvolgendo i presidenti delle commissioni tematiche dell’Assise Comunale. C’è bisogno di prendersi delle responsabilità importanti in questo momento che consentano la ripresa, troppo facile per le opposizioni e per una parte della maggioranza trincerarsi dietro a soli comunicati stampa, bisogna lavorare attivamente tutti assieme e bisogna che il Consiglio Comunale inizi a lavorare raccogliendo la disponibilità data dagli Onorevoli che rappresentano il territorio Lametino, nelle loro sedi istituzionali di competenza, sin dall’insediamento della Giunta Comunale.