Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

lettera aperta del giovane Marco Bonaddio alla terna Commissariale di Lamezia Terme

,
4.16K 0

Cari Commissari,

sono un ragazzo di 15 anni, residente a Lamezia Terme, e mi scuso se utilizzo il  “caro”  ritenendo che la vostra attenzione vada maggiormente rivolta a noi giovani che siamo il presente ma anche il futuro della nostra bella città di cui, almeno per quanto mi riguarda, sono orgoglioso  di appartenere  e delle sue tante potenzialità inespresse.

Ho deciso di scrivere questa lettera pur consapevole che i problemi che vi vado  a segnalare sono già di  vostra conoscenza ma ritengo vada posta  certamente maggiore attenzione,  e non solo,  allo scopo che  si risolvano in concreto  e  creino a noi ragazzi  meno sconforto.

Affinchè tutto ciò sia possibile  si rende necessario  che lo stato di abbandono in cui versa la città, venga  eliminato anche  nelle  periferie che si trovano in uno stato di grande degrado.

Mi riferisco al problema della sporcizia in cui si trova l’intera città con  cumuli di spazzatura mal deodorante,  servizio di trasporto pubblico che lascia molto a desiderare,  tombini per la raccolta delle acque piovane completamente intasate

All’uscita delle scuole  manca un  servizio di vigilanza  che garantisca sicurezza.

Pur comprendendo i motivi di mancata sicurezza negli impianti sportivi, ,  teatri, palestre, palazzetto dello sport  che da molto tempo impediscono, sia a  noi ragazzi  che alle società sportive,   di poter svolgere una qualsiasi attività  non solo come  atleti ma anche  come spettatori .

Altro, non meno importante problema, l’abbandono in cui versano  i parchi cittadini, lasciati al più completo arbitrio  e i marciapiedi  pieni di erbacce che impediscono l’uso degli stessi ed a cui si potrebbe fare  obbligo  ai proprietari dei terreni limitrofi di provvedere alla loro pulizia.

Capisco bene che i cittadini e noi ragazzi  dobbiamo comprendere con consapevolezza  che comportamenti civili possono contribuire al rispetto delle regole e  concorrere a rendere la nostra comunità più apprezzabile e vivibile ..

A voi Commissari straordinari, ed al Prefetto Alecci,  a cui va la mia personale stima,  l’augurio che vogliate e possiate  trovare le giuste urgenti soluzioni ai problemi segnalati.

Una Città come Lamezia che sta rimanendo come un corpo senza anima non fa ben sperare per un futuro sociale e culturale per noi giovani e per la nostra crescita di futuri cittadini.