Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Liturgia della Domenica, 23.ma Tempo Ordinario: il tempo di un discernimento vero tra le tenebre del mondo, per essere Luce vera.

234 0
Liturgia della Domenica, 23.ma Tempo Ordinario: il tempo di un discernimento vero tra le tenebre del mondo, per essere Luce vera.

Discernimento sul dono della Sapienza evangelica,  essendo dei testimoni della presenza di Cristo sulle strade del mondo.

Viviamo sulla centralità cristologica inserita sullo sfondo della Parola nella Domenica della XXIII liturgica che la Chiesa vive e propone per essere portatori di luce tra le cupe nebbie che si spalancano negli orizzonti della storia, la nostra storia.

In contraccambio a questo Amore che diventa Salvezza documentata dalla Parola e dal Pane di Vita qual è l’Eucaristia, Gesù non ci fa stare nella illusione di avere tutti questi Suoi doni fin da subito, ma accettando il Suo invito nel portare parallelamente e pazientemente il perso della croce, la Sua Croce tra le tante croci in cammino in questo tempo  tormentato ed offuscato dalle potenze del male.

Aiutaci, o Signore, a portare la Tua Croce per essere luce nel mondo.

L’importante è lasciarsi vincere da questo Suo Amore , sicuri di essere trasformati dal Suo Amore ed abbagliati dalla Sua Luce di Salvezza.

Nella preghiera di Colletta  inserita nella liturgia di questa 23.ma Domenica del Tempo Ordinario, così chiediamo :

Donaci la Sapienza del Tuo Spirito, perché da veri fedeli portiamo la nostra croce ogni giorno dietro al Cristo Tuo Figlio”.

Un cristiano è un portatore della Luce di Cristo, Lui che è la vera, unica ed eterna Luce del mondo :

Io sono la Luce del mondo; chi segue me non cammina nelle tenebre, ma avrà la Luce della Vita”.