Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lo scandalo Calabria etica finisce su Rai Uno

Ma si parlerà anche dei tanti "carrozzoni" calabresi, vere macchine mangiasoldi e ricettacoli delle politiche clientelari della regione
2.22K 3

Decisamente questa sera gli occhi dei lametini, in special modo di quelli dei vari schieramenti politici, saranno sgranati sugli schermi televisivi di Rai Uno per ascoltare dichiarazioni, commenti, novità (se ne dovessero esserci) legati alla vicenda di Calabria Etica, la Fondazione presieduta – fino a qualche ora fa – da Pasqualino Ruberto, uno tra i tanti candidati alla prossima poltrona di Sindaco di Lamezia Terme.

Come si sa, gli avvenimenti sotto inchiesta hanno riguardato – per dirla sbrigativamente – le assunzioni “allegre” alla Fondazione e di cui hanno beneficiato moltissimi lametini, in modo speciale nel corso di una già avviata campagna elettorale “pro-Ruberto”.

L’inviato Riccardo Giacoia ha intervistato lo stesso ex presidente di Calabria etica (l’ente è stato commissariato proprio ieri dalla giunta regionale) nonché Nazzareno Salerno, ex assessore al Lavoro al tempo della sottoscrizione dei contratti “incriminati”.

Il “settimanale” del Tg1 (TV7 in onda alle 23.45) ha poi allargato il campo, realizzando un’inchiesta su tutti i cosiddetti “carrozzoni” calabresi, vere macchine mangiasoldi e ricettacoli delle politiche clientelari della regione.

E proprio l’altro ieri, lo stesso Pasqualino Ruberto ha tenuto a convocare una conferenza stampa, sui cui esiti non siamo comunque in grado di rendicontare per via di un errore di dimenticanza (?) riferito al suo responsabile.