Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lsu-Lpu, la Cisl chiede un incontro a Roma

Nonostante lo sblocco di una mensilità,la situazione rimane molto critica
749 0

Il segretario generale della CISL Calabria Paolo Tramonti in merito alla giornata di mobilitazione e protesta a sostegno della vertenza dei lavoratori percettori di ammortizzatori sociali in deroga, LSU-LPU, legge 15 dichiara che

pur avendo registrato lo sblocco del pagamento di una mensilità per i lavoratori percettori di ammortizzatori in deroga la situazione rimane estremamente critica se si considera che ancora non si riesce a chiudere l’annualità 2013, a cui si aggiunge la mancata erogazione dei sussidi per tutto il 2014.

La conseguenza è che migliaia di lavoratori continuano a restare privi di qualsiasi tipo di sostegno al reddito, senza garanzie sul piano economico e senza alcuna prospettiva di ricollocazione nel circuito lavorativo.Sul fronte degli LSU-LPU l’iter normativo per le contrattualizzazioni, avviato con la Legge di Stabilità 2013, non si è ancora concluso con il rischio concreto di perdere le risorse assegnate.

Di fronte a tale scenario non si può più aspettare per prendere immediati provvedimenti. Per questi motivi il Governo nazionale deve farsi carico, una volta per tutte, delle vicende sociali della nostra Regione e ridare certezze e speranza alle migliaia di lavoratori calabresi interessati e alle loro famiglie.In questo senso è importante che la cabina di regia assuma al più presto tali istanze provvedendo al contempo ad attivare interventi strutturali finalizzati al rilancio economico, sociale e produttivo della nostra Regione.Su questi temi la CISL sollecita la convocazione, nel più breve tempo possibile, di un incontro in sede governativa a Roma rilanciando sul piano della mobilitazione qualora ciò non dovesse venire”.