Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Mancini partire dalle donne, ma non solo da qualcuna

Pesante attacco del possibile candidato che chiede un cambiamento reale e non di facciata. In lista parità numerica tra uomini e donne
665 0

La politica in Calabria ha bisogno urgente di un cambiamento profondo. Di una discontinuità netta. Di una vera rivoluzione.

Lo scrive sulla sua pagina FB Giacomo Mancini, assessore regionale uscente e tra i papabili candidati alla guida della Regione Calabria.

Bisogna partire anche dalle donne. Ma non solo da qualcuna. Da esibire come una figurina che copra la situazione attuale e la lasci immutata. Ma da tante, da tantissime donne -spiega l’esponente di Forza Italia-. Se si vuole spingere a fondo il pedale dall’acceleratore del cambiamento c’è bisogno dei volti, delle competenze, delle sofferenze, dei tempi, della dedizione, della passione e dello stile delle donne.

“E c’è bisogno che tante donne entrino a far parte delle istituzioni. Ad iniziare dal consiglio regionale -dice ancora Mancini-. Per questo se sarò chiamato ad avere ruoli importanti, chiederò al mio movimento e ai movimenti e ai partiti che faranno parte della nostra coalizione, di comporre le liste che saranno di 30 candidati inserendo 15 uomini e 15 donne. Parità di genere nelle liste. Parità di genere in Consiglio. Parità di genere in Giunta. Parità di genere nelle direzioni generali dei dipartimenti. Chiamando all’impegno le migliori donne e i migliori uomini costruiremo una regione moderna e certamente migliore”, conclude Mancini