Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il sindaco, Paolo Mascaro e l’assessore allo sport, Angelo Bilotta esprimono soddisfazione ed orgoglio, per il successo dei tre atleti lametini, Pino Marziano, Sara Talarico e Matteo Mercuri, che hanno rappresentato l’Italia ai mondiali di Karate, in Slovenia. Prezioso il medagliere che i tre giovanissimi atleti hanno portato a casa, con grinta, talento e passione.

Un risultato che arriva anche grazie ad una meticolosa e professionale preparazione, sotto la guida di un maestro d’eccezione, il professore Aldo Mercuri che ha saputo formare tecnicamente gli atleti ma soprattutto caratterialmente, aiutandoli a credere nelle loro qualità per guardare dritti al traguardo.

Sono fiero – ha dichiarato il sindaco Mascaro – del successo di tre giovani sportivi della città che amministro, perché sono esempio del grande talento, in tutti i settori di cui è ricca la nostra terra.

Un successo come testimonianza – ha continuato Mascaro – della vivacità sportiva di tanti lametini che meritano non soltanto una medaglia, ma la stima di tutti i loro concittadini, perché un importante traguardo raggiunto, affinché sia costruttiva ricchezza, necessita della sua condivisione.

Al professore Mercuri – conclude il Sindaco – rivolgo i miei complimenti per aver saputo educare sotto l’aspetto tecnico e morale, i tre atleti tramandando loro, l’importanza dell’allenamento, della costanza ma soprattutto dell’amore per lo sport, come palestra per il corpo, la mente ed il cuore.

Lo sport – ha sottolineato Bilotta – è sacrificio, autenticità di valori e grande forza di volontà, qualità che ritrovo nei tre vittoriosi atleti, che esorto ad andare sempre avanti con determinazione e gioia. Spero che questi giovanissimi lametini possano trovare il giusto riconoscimento del loro talento ed essere da esempio per tanti loro coetanei affinché si comprenda la bellezza dello sport come vitale momento di amicizia e fratellanza.