Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Mastroianni interroga il sindaco sull’IMU 2014

929 0

Il Comune di Lamezia Terme ha dichiarato che l’aliquota IMU per il 2014 deve essere ancora stabilita, perché si è in attesa del pronunciamento della decisione del Consiglio di Stato sulla sentenza del TAR Calabria, che ha annullato la delibera riguardante l’aliquota IMU 2013 al massimo del possibile. Nello stesso dispaccio si consiglia ai cittadini di pagare l’aliquota massima, il 10,6 per mille, e poi eventualmente versare in meno a dicembre qualora l’Ente avesse optato per aliquote inferiori.

Nel merito si osserva che la sentenza del Consiglio di Stato riguarderà l’aliquota IMU per il 2013, quella del 2014 deve essere ancora formalmente stabilita. Formalmente perché di fatto il comune ha presentato un piano di rientro pluriennale recentemente analizzato dalla Corte dei Conti a Sezioni Riunite in cui l’aliquota IMU è al massimo, non solo nel 2014 ma anche negli altri anni a seguire. E tali bilanci presentati sono vincolanti.

“In questa situazione quale logica ha l’avviso?” domanda il consigliere comunale Nicola Mastroianni (gruppo misto) “può soltanto trarre in inganno i cittadini che, in caso di pagamento di acconto in misura inferiore al 10,6 per mille, si troverebbero poi a dicembre ad affrontare in unica soluzione un pagamento IMU eccessivo”. Il consigliere comunale invita, quindi, il Comune a deliberare una aliquota inferiore al 10,6 se è nelle possibilità di farlo “diversamente dica che l’aliquota 2014 IMU sarà al massimo, come pure per gli anni futuri, senza confondere ed illudere i contribuenti”

Per tali ragioni, Mastroianni, ha presentato una interrogazione al Sindaco Speranza per avere chiarimenti in merito all’IMU 2014