Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Musica, colori e calore del Sud al Festival del Mediterraneo di Altomonte

Attesi, per domenica 10, gli eventi “Notte bianca” e “Rock Festival”
934 0

Migliaia di persone entusiaste e tanta voglia di farsi coinvolgere dalla musica del Sud con il suo calore tipicamente etnico: questo, e più di questo, il successo che si registra ad Altomonte con il “Festival Mediterraneo”, che rappresenta un evento unico, affascinante, imperdibile.

Incastonato in tale clima, ci sta proprio tutto l’altro successo che ha riscosso “Il nostro Sud”, uno spettacolo che si basa su più “anime”, e che costituisce praticamente un vero e proprio ponte musicale del sud Italia tra Calabria, Basilicata, Puglia e Campania, che tra la pizzica salentina, le passionali strofe della tarantella garganica, la tammurriata campana, le tarantelle del mondo agro-pastorale calabro-lucano, i canti di protesta politico – sociale (le cui radici rievocano i periodi legati al brigantaggio), hanno rappresentato una sorta di ”fusione” tra le nostre origini, le radici del sud e le cadenze dell’intera area mediterranea cercando di conservare la memoria contadina della ”Terra del Sud”, nella quale pulsa un ritmo antico ed ipnotico scandito non solo da tradizione ma anche dalla ”trasformazione”.

Una serata fantastica, in altri termini, con tanta soddisfazione di tutti: organizzatori e pubblico.
In questo clima effervescente, si preannuncia ugualmente elettrizzante lo spettacolo di questa sera, domenica 10 agosto, con i due attesissimi eventi in programma: Notte Bianca e Rock Festival.

La Notte Bianca – afferma a proposito l’assessore alle attività produttive, Lia Germano – è una manifestazione nota della nostra Calabria. È anche una ”Notte Magica” per le sue atmosfere che trasformeranno il nostro Borgo antico in un luogo incantato con profumi, luci, musica e tanta allegria. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è quello di valorizzare – attraverso questo evento – le vecchie tradizioni, il patrimonio architettonico e la gastronomia con tutti i prodotti tipici altomontesi: crespelle, scalette, pane profumato, oltre all’assaggio della cucina tedesca.

La notte è giovane, dunque … e con numerosissime sorprese.
La Notte – come aggiunge il direttore artistico Giulio Pignataro – nasce da un’idea delle serate chiamate ”free night” organizzate nelle città europee.

Ad Altomonte è un appuntamento che si rinnova per uno degli eventi più attesi dai turisti: dallo Ionio al Tirreno, dalla Sila al Pollino. L’accoglienza sarà in Piazza Anfiteatro per poi interessare tutto il borgo: dalle piazze ai vicoletti. E poi, durante la notte, spazio alla quattordicesima edizione dell’Altomonte Rock Festival che si presenta ricca di novità