Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

MusiDanzando in giro per la Calabria

Dopo Falerna lo spettacolo farà tappa a Palmi e Tropea con un tango argentino di ieri e di oggi
861 0

Kledi Kadiu e il Balletto di Roma inaugurano la serie di spettacoli di danza che AMA Calabria propone nell’ambito del Festival MusiDanzando intorno alla varia di cui si sono tenuti, al momento, 10 appuntamenti musicali in alcuni fra le più suggestive location di Tropea, Falerna, Laureana di Borrelo, Locri, San Vito Sullo Jonio e Palmi.

Si inizia – al Teatro della Marinella di Palmi alle ore 21,20 l’11 agosto con replica all’Anfiteatro del Porto di Tropea il 12 agosto alle ore 21,00 – con Contemporary Tango che racconta il tango sociale attraverso l’uso del linguaggio contemporaneo. Questo ballo non viene rappresentato semplicemente attraverso i suoi tratti tipici, ma diventa narrazione di un modo di vivere e sentire, capace con la sua musica di unire tutti i continenti. Un segnale del fenomeno globalizzazione che ancora una volta anche in questo ambito, come nel linguaggio della danza tutta, contamina, unisce, condivide.TangoArgent

Contemporary Tango, creato per il Balletto di Roma, esplora una nuova contaminazione tra linguaggio contemporaneo e minimalismo, l’incontro tra corpi modula un intreccio tra linguaggio popolare e ricchezza variegata di gesti. Preziosa e speciale è la partecipazione di Kledi Kadiu, che esprime la virilità insita nel tango. Una serata nella milonga, la sala da ballo ferma il tempo al suo interno e lascia lo spazio all’incontro dei personaggi, che intrecciano sogni, desideri, oblii generando insieme un grande abbraccio di intensa forza espressiva.
Segue la Compagnia Eternal Tango di Pablo Moyano e Roberta Beccarini che il 13 agosto sempre al Teatro della Marinella di Palmi presenta Dreams of Tango uno spettacolo travolgente, leggero, intenso e passionale che ci farà respirare l’essenza del tango argentino. Il protagonista sarà il tango interpretato nella sua forma più classica e ideale come punto di partenza in un viaggio verso il lato più onirico e metafisico di questa danza, quello governato dall’emozione, dall’atemporalità e dalla fantasia. Il pubblico effettuerà un viaggio emotivo fra il tango di ieri, di oggi e di domani. Storie di uomini che si muovono abbracciati lungo il palco scenico al ritmo di una musica penetrante, raccontando diverse storie ad ogni passo, ad ogni sguardo.

PalmiEd è così che lo spettacolo diventa luogo di contaminazioni coreografiche, virtuosismo interpretativo e tecnica pura sulle musiche degli anni ’40 fino ad arrivare al grande Astor Piazzolla. Un alternarsi di storie, di sguardi e coreografie eseguite con eleganza e bravura da coppie di solisti di livello internazionale capaci di evocare con una tecnica strepitosa e una grande qualità espressiva sentimenti ed atmosfere intensi, contrapposti e diversi.

Protagonisti della scena Pablo Moyano e Roberta Beccarini coppia solista della prestigiosa compagnia “Tango x2″ di Miguel Angel Zotto. Ultima ospite della rassegna sempre al teatro della Marinella di Palmi il 27 agosto la Compania El Rio Andaluz che nata sotto la direzione artistica di Sabrina Logué (bailaora y coreografa), con l’intento unico di diffondere l’arte del Flamenco comunicando attraverso cante, musica y baile, si avvale di grandissi artisti. La compagnia propone lo spettacolo “Vamo Pa Triana!” che si snoda in una serie di immagini coreografiche e musicali che trascinano lo spettatore nel cuore profondo del flamenco, con continui passaggi dallo stile più serio e intimo a quello più festoso e appassionato.

Dicotomia tipica di questa arte, che è tra le più ricche di storia del mondo occidentale e che ha le sue radici nella sensibilità dell’animo umano.Una proposta raffinata e qualificata che si rivolge non soltanto agli amanti del genere ma anche a quanti desiderano conoscere le sinuose coreografie del Tango e del Flamenco forme di danza riconosciute dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità.