Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Nel segno della rinnovata tradizione al Borrello Fiorentino a Natale nasce l’Orchestra musicale de “I Borrelfi”

300 0

Al Borrello-Fiorentino nella colorata atmosfera delle feste torna la tradizione musicale, quest’anno rinnovata dalla nascita di una natalizia nouvelle orchestra degli alunni della Secondaria di primo grado che, per l’occasione, si son voluti dare il nome de “I Borrelfi”, per affermare con determinazione il loro senso di appartenenza e la loro antica vocazione musicale.

Diretta dal prof. Antonio Lorenzo, la giovane orchestra ha regalato un emozionante e suggestivo concerto natalizio alla Dirigente Scolastica Prof.ssa Angela De Carlo, agli alunni della Scuola Primaria, ai genitori ed a tutto il personale scolastico.

La mirabile selezione di brani si è conclusa con “L’inno alla gioia”, un peana che ha fatto da sfondo alla cornice di grande operosità di tutte le classi, le quali sono state teatro di esibizioni, performance ed esposizione.

Il Borrello Fiorentino,  nelle parole della D.S. De Carlo, si è trasformato in un grande “Museo didattico” vivo e vivace,  in cui tutti gli alunni sono stati i protagonisti che hanno dato forma, suono, colore e calore alla gioiosa atmosfera della festa più bella dell’anno.

Questo concerto è stato il momento culminante del riaccendersi della tradizione musicale molto sentita nel corso del tempo dall’Istituto, si tratta del recupero de “la sua splendida iniziale vocazione, e rinnovata passione”, così per come colto in un passaggio del messaggio augurale della Dirigente a tutta la Comunità educante.

Da qualche anno l’attività musicale nella Secondaria di primo grado del Borrello-Fiorentino è riconducibile esclusivamente all’insegnamento curricolare, pertanto, per come sottolineato dal Prof.re Maestro Lorenzo, “alla disciplina della pratica di strumento musicale è dedicata una sola ora settimanale, tuttavia il laboratorio di musica è  ben attrezzato per la neonata formazione”, che ha potuto utilizzare la strumentazione esistente per il piccolo ma significativo repertorio del proprio battesimo.

E’ stato un concerto a sorpresa, fatto alla Dirigente Scolastica che, nel suo discorso non ha celato orgoglio e commozione. Ella ha ripercorso le principali iniziative dell’Istituzione mettendone in risalto la vivacità di tutti gli operatori sempre pronti a cogliere ed a realizzare ogni proposta, ha inteso sottolineare quanto sia importante il ruolo e la partecipazione delle famiglie alle attività che nella scuola si svolgono evidenziando con fervore che tutte le esperienze didattiche formative hanno come filo conduttore “la promozione e la valorizzazione del patrimonio umano e culturale che possediamo: i nostri giovani”. Il Borrello Fiorentino ha le porte aperte al territorio per accompagnare con le principali agenzie formative la crescita delle giovani generazioni attraverso la “costruzione di un logos comune e condiviso”.

Quest’anno il consueto scambio di auguri al Borrello Fiorentino è avvenuto in un orchestrale abbraccio di squadra dell’intera comunità educante.