Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Nell’ultima di coppa Calabria la Biesse Lamezia stende le ferpine

,
564 2

Fer. Pi. Volley – Biesse Lamezia 0 – 3 (27/29 17/25 16/25)

1° Arbitro: Chirumbolo Francesco 2° Arbitro: Notaro Gabriella

Fer. Pi. Volley: 3 Fazio M., 4 De Vito C., 5 Caputo D., 6 Talarico C., 7 Saturno L., 9 (1 libero) Mancini F., 12 Fazio S., 13 Torcasio T., 19 (2 libero) Nicotera C.,

Biesse Lamezia: 33 Aiello M., 4 Baglione A., 15 Brigante L., 6 Butera Al., 1 Butera Au., 7 Costabile F., 99 Ermio C., 11 Rajta C., 10 Trimboli N.M., 9 Zaffina G., 5 (libero) Incarbona L. – Allenatore: Grandinetti G.

Con la seconda ed ultima partita di Coppa Calabria continua la marcia di avvicinamento e di preparazione al campionato per la Fer. Pi. Volley che, in questa giornata, la vedeva contrapposta alla Biesse Lamezia.All’incontro la Fer. Pi. Volley si presentava, rispetto alla precedente partita, senza Barberino e Medici sostituite nel sestetto da Caputo e dalla giovanissima Talarico alla prima partita in assoluto in prima squadra ed inoltre ha dovuto rinunciare anche all’apporto della Mancini: infortunatosi durante la fase di riscaldamento della partita.

Con queste premesse, la squadra del presidente Torchia, se da una parte non ha sfigurato dall’altra ha di che rammaricarsi per come era stato preparato l’incontro e per quello che poi di fatto non si portato in partita. Certo le avversarie non sono apparse insormontabili anche se ben organizzate e con una buona tecnica di gioco. Durante la settimana il mister Mazza ha di fatto “martellato” le proprie atlete per ferpi giovanna mazza 1415_giovannacome neutralizzare gli attacchi avversari, ma durante l’incontro Saturno e compagne hanno dimostrato solo a tratti il lavoro fatto in palestra. In questa partita si sono viste, da parte delle ferpine, delle buone giocate ma c’è bisogno di dare continuità alle giocate ed a trovare i punti necessari per la vittoria finale; bene al debutto Talarico alla quale di certo non si poteva chiedere di più ed anche Mara Fazio è riuscita nella regia anche se a tratti è apparsa troppo metodica nelle alzate non variando ed non aprendo il gioco: ancora deve entrare nella lettura completa delle azioni e del posizionamento delle avversarie, comunque la squadra ha dei buoni margini di miglioramento e questo fa ben sperare per la partita di domenica per l’inizio del campionato.

A termine dell’incontro nell’ambiente ferpino c’è una sorta di rammarico per quello che poteva essere e non è stato e poi c’è sempre l’aria di derby con le lametine e in queste partite c’è una giusta motivazione per cercare di prevalere sulle avversarie e quindi il rammarico aumenta.

  • Dimenticavo….media anni nostre atlete 14.66 periodico media loro 30 e passa !!!!non aggiungo altro !!

  • Che partita avete visto !!!